Tu sei qui

Chiarimenti interpretativi in merito ai percorsi di Alternanza Scuola Lavoro

MIUR - Con la presente nota si trasmettono gli ultimi Chiarimenti interpretativi in tema di alternanza scuola lavoro, che intendono dare risposta ai più ricorrenti quesiti formulati dalle scuole, dalle famiglie e dai soggetti che intendono ospitare gli studenti coinvolti nelle esperienze di alternanza. 

Salute e sicurezza degli studenti in alternanza scuola lavoro nelle strutture ospitanti

red - I disposti normativi sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, oltre che in ambito scolastico, trovano applicazione anche per gli studenti che realizzano il percorso di alternanza scuola lavoro in contesti esterni all’istituzione scolastica, in quanto, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 81/2008, gli stessi sono equiparati

Alternanza Scuola Lavoro: il ruolo del Comitato Tecnico Scientifico o del Comitato Scientifico

red - A partire dallo scorso anno scolastico, è stato introdotto il potenziamento dell’offerta formativa in alternanza scuola lavoro in seguito alle novità introdotte dalla L. 107/2015, recante “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”.

La didattica per competenze. Dossier a cura dell'USR Lombardia

USR Lombardia - Il dossier presenta l’approccio alle competenze sviluppato in Lombardia nel corso degli ultimi anni attraverso progetti di ricerca realizzati dall’Ufficio scolastico regionale in collaborazione con il mondo delle imprese e con le università.

L’ambito privilegiato della sperimentazione è stato quello dell’alternanza scuola lavoro che rappresenta uno strumento particolarmente adatto a tradurre concretamente gli elementi di innovazione didattica sollecitati dall’Unione Europea e dalle più recenti politiche italiane in materia di istruzione e formazione.

Presentazione percorso Alternanza Scuola Lavoro per Classi Terze e Quarte: una proposta di attività da Gruppo Dirigenti FIAT e da Unione Industriale e Gruppo Giovani Imprenditori di Torino

USR Piemonte - Con riferimento alla nota prot. n. 6262 del 1 giugno 2016, si segnala ai Dirigenti scolastici e ai Docenti della Città Metropolitana di Torino l’iniziativa in oggetto, che avrà luogo Lunedì 19 Settembre, ore 10,00, presso il Centro Congressi Unione Industriale Torino (Via Fanti 17). 

L’incontro ha lo scopo di illustrare alle Scuole una iniziativa di Alternanza Scuola Lavoro promossa, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, da Unione Industriale di Torino con il proprio Gruppo Giovani Imprenditori e dal Gruppo Dirigenti FIAT. 

Programma ENEL di apprendistato scuola-lavoro. Selezione studenti

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con Enel hanno avviato per il prossimo anno scolastico 2016/2017 il Programma di formazione in apprendistato scuola lavoro, rivolto agli studenti del 4° anno degli Istituti tecnici del settore tecnologico ad indirizzo Elettronica ed elettrotecnica - articolazione Elettrotecnica.

"SimulAlternanza", in 458 scuole gli studenti simulano un’impresa

MIUR - 458 scuole coinvolte, 124 imprese virtuali già attive e operanti, 806 in fase di start-up. Sono i numeri dell’impresa formativa simulata attraverso cui, in diverse scuole superiori italiane, si svolge l’alternanza scuola lavoro prevista dalla Buona Scuola con la collaborazione di esperti e aziende. Se ne è parlato oggi al Miur, alla presenza del Sottosegretario Gabriele Toccafondi, nel corso del convegno “SimulAlternanza: Studenti inventori d’idee e creatori d’impresa”.

Alternanza scuola-lavoro: accordo pilota in Italia tra diocesi di Novara e Ufficio Scolastico Regionale

Un percorso di alternanza tra scuola e realtà del terzo settore e del mondo culturale, per costruire itinerari educativi che mettano al centro non solo le conoscenze, ma anche le competenze e la formazione a trecentosessanta gradi dei ragazzi dei licei. E’ il contenuto dell’accordo firmato ieri mattina - giovedì 3 marzo - tra la diocesi di Novara e l’Ufficio e Scolastico Regionale,  che vedrà partire i primi progetti già dalla prossima estate e che rappresenta il primo esempio di questo tipo in Italia. 

«Questa collaborazione - ha spiegato don Alberto Agnesina, direttore dell’Ufficio diocesano di pastorale per la scuola -, nasce dalla possibilità data dalla legge della “Buona Scuola” varata dal Governo, che allarga i piani di alternanza scuola-lavoro. Da un lato ad essere coinvolti non saranno più solo le realtà aziendali, ma anche quelle del Terzo Settore e della cultura e dall’altro i destinatari non saranno più solo gli studenti degli istituti tecnici e professionali, ma anche i licei». Proprio al triennio dei licei guarda l’accordo sottoscritto giovedì, con una platea di potenziali destinatari che solo nella provincia di Novara conterà circa tremila studenti. «E’ un ultreriore segno dell’attenzione della comunità ecclesiale alle nuove generazioni - ha proseguito don Agnesina - e un segno concreto di “Chiesa in uscita”, nel solco indicato dal Sinodo diocesano che stiamo vivendo in questi mesi». 

L’Alternanza Scuola-Lavoro. Approcci e strumenti in Lombardia. Un dossier dell'USR Lombardia

​USR Lombardia - L’esperienza dell’alternanza scuola lavoro in Lombardia si inserisce in un ideale terreno di sviluppo in funzione delle numerose esperienze già realizzate dalle scuole sia rispetto alla collaborazione tra mondo della scuola e mondo del lavoro, sia rispetto alla diffusione di pratiche didattiche innovative, centrate sull’attività laboratoriale e formazione delle competenze.

L’Ufficio scolastico Regionale per la Lombardia ha puntato fin dall’avvio delle prime sperimentazioni, alla costruzione di un sistema per l’alternanza scuola lavoro al fine di ampliare e rendere stabili le relazioni con le imprese, facilitare la ricerca didattica, sperimentare e diffondere pratiche innovative. 

rss facebook twitter google+

Categorie news