Tu sei qui

Indicazioni operative per la nomina dei docenti per lo svolgimento delle attività alternative all'insegnamento della religione cattolica

USR Piemonte - Con la presente si forniscono opportune indicazioni in ordine all'organizzazione delle attività alternative all'insegnamento della religione cattolica e al pagamento delle relative ore. L’Accordo tra Repubblica Italiana e Santa Sede, sottoscritto il 18 febbraio 1984 e ratificato con la legge 25 marzo 1985 n. 121, consente agli studenti o ai loro genitori, di esercitare la scelta, all’atto dell'iscrizione alle varie istituzioni scolastiche, di avvalersi o meno dell’insegnamento della religione cattolica, secondo le modalità individuate dalla C.M. n.

Quali progetti da adottare per l'ora alternativa all'insegnamento della religione cattolica? Avvio raccolta di progetti.

red - L'articolo 9, punto 2, dell'accordo con la Santa sede, ratificato con la legge 25 marzo le 1985, numero 121 sancisce il diritto per gli studenti di avvalersi o non avvalersi dell'insegnamento della religione cattolica. 

Le scuole sono quindi obbligate a organizzare dei percorsi alternativi e non possono inserire gli alunni in altre classi, durante le ore in cui è previsto l'insegnamento della religione cattolica.

rss facebook twitter google+

Categorie news