Tu sei qui

Boccaccio Giovani. Concorso letterario per studenti delle scuole secondarie di II grado

red - L’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, con il patrocinio del Comune di Certaldo, del Comune di Firenze e dell’Unione dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa, promuove la quinta edizione del Concorso Letterario “Boccaccio Giovani”, nell'intento di invitare i ragazzi a immedesimarsi “novellieri”, ispirandosi all’universo narrativo di Giovanni Boccaccio, e cercando di riportarlo in vita nel contesto di oggi e con le dinamiche storiche attuali.

Il concorso è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di II grado al terzo e quarto anno, con il coinvolgimento degli Istituti scolastici di appartenenza, su tutto il territorio italiano, a partire dalla Regione Toscana.

La prova consiste nella redazione di una novella ispirata alla dimensione narrativa del Decameron. Gli autori dovranno comporla con originalità e padronanza linguistica, provando a immedesimarsi nel grande novelliere.

L’opera non potrà avere un numero di caratteri inferiore a tremila né superiore a diecimila (spazi inclusi) e dovrà essere inviata dall’Istituto scolastico frequentato dall’autore o dall’autore stesso, accompagnata dalla schede specificate allegate.

Il tema della V edizione 2016/2017 è : “Boccaccio ambasciatore di pace, riferimento e modello per il mondo di oggi”.

Nel corso della sua vita, Boccaccio ha svolto spesso missioni come ambasciatore e rappresentante del Comune di Firenze, facendosi fra l’altro messaggero di riconciliazione con la famiglia di Dante. Questo ci aiuta a riflettere sul valore della pace e della mediazione nell’opera di Boccaccio e anche nella realtà di oggi, in un mondo sempre più spesso diviso e in guerra.

L’iscrizione al Concorso dovrà avvenire esclusivamente tramite posta elettronica, inviando all’indirizzo [email protected] i seguenti documenti, e precisando nell’oggetto “Concorso Boccaccio Giovani V edizione”:

a. il testo letterario prodotto (esclusivamente in formato Word e senza inserire il nome nel testo, dal momento che questo sarà valutato in forma anonima)

b. la scheda di adesione del partecipante (alunno o classe) debitamente compilata e sottoscritta 

c. nel caso di partecipante di minore età l’autorizzazione del genitore.

La novella può essere frutto del lavoro di un solo ragazzo, di un gruppo o di un'intera classe, ma in ogni caso solo un nome può risultare come “autore referente”.

Per l’iscrizione non si accettano pseudonimi, nomi di fantasia o diversi dalla reale identità dell’autore.

Il termine per la presentazione delle opere è fissato al 18 aprile 2017.

Le opere saranno valutate dalla Giuria, composta da:

- Anna Antonini Scuola Normale di Pisa

- Federigo Bambi Università degli Studi di Firenze

- Mariangela Molinari Assessorato all’Educazione

- Giovanni Pedrini Provveditorato agli Studi

- Marco Vichi Scrittore

E, in qualità di Presidente, da:

- Giovanna Frosini dell’Università per Stranieri di Siena e dell’Ente Nazionale Giovanni Boccaccio.

La totalità dei lavori presentati sarà sottoposta in forma anonima a una prima valutazione da parte di un comitato di lettori, scelti tra ricercatori universitari, esperti di critica letteraria e vincitori delle passate edizioni del Concorso, i quali effettueranno la selezione di un gruppo congruo di novelle (non inferiori a un quarto di quelle presentate) ritenute più meritevoli.

Questi testi saranno poi sottoposti all'insindacabile valutazione della Giuria, che esprimerà il proprio giudizio, in modo inappellabile, con particolare riguardo ai seguenti elementi:

- coerenza del lavoro realizzato con le finalità del Concorso

- originalità del lavoro e creatività dimostrata nello stesso

- padronanza linguistica e capacità di sviluppo del tema proposto.

Gli elenchi dei vincitori saranno pubblicati sui siti Internet dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, dell’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio, del Comune di Certaldo e dell’Ente Nazionale Giovanni Boccaccio.

La partecipazione al concorso implica la piena e incondizionata accettazione del bando e l’assenso alla divulgazione del proprio nome e cognome e del testo presentato su qualsiasi pubblicazione.

 

Questi i premi del Concorso:

I opera classificata: 300 euro e iscrizione online a un corso di scrittura creativa presso il laboratorio “Lalineascritta” di Antonella Cilento

II opera classificata: 200 euro e iscrizione online a un corso di scrittura creativa presso il laboratorio “Lalineascritta” di Antonella Cilento

III opera classificata: 100 euro e iscrizione online a un corso di scrittura creativa presso il laboratorio “Lalineascritta” di Antonella Cilento

Verranno inoltre messi a disposizione:

- biglietti per spettacoli teatrali, concerti, eventi nelle principali città della Regione Toscana e del territorio nazionale

- pubblicazioni di rilevante valore letterario.

Verrà assicurata la pubblicazione delle opere più meritevoli in un’Antologia specificatamente dedicata, presentata ufficialmente in occasione della XXXVI edizione del Premio Letterario Giovanni Boccaccio.

Allegato: 
Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news