Tu sei qui

Cambierà l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo: senza l’Invalsi

MATHESIS - L’esame finale della scuola secondaria di primo grado sarà semplificato: meno prove. La prova nazionale Invalsi non farà parte dell’esame, sarà effettuata in corso d’anno e sarà ovviamente obbligatoria. Pare, però, che non ci si accontenti di questa obbligatorietà e del “dovere” per scuole, docenti, studenti e famiglie di essere attenti alle prove Invalsi.

Si prospetta di assegnare alla prova Invalsi un valore di ammissione all’esame finale e anche una valutazione da aggiungere a quella dei docenti, cioè due valutazioni parallele: della Scuola e dell’Invalsi.

Si tratta ovviamente di soluzioni poco accorte, più politiche che pedagogiche, tese più, come è oramai costume, a garantire una funzione di “prestigio” per obbligo di legge che ad acquisirla per merito, svolgendo bene il compito assegnato.

Si auspica ovviamente che ci si ravveda.

Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news