Tu sei qui

Concorso Nazionale "La Camera e i giovani per i diritti e i doveri relativi ad Internet"

MIUR - La Presidenza della Camera dei Deputati ha promosso, nel 2014, la costituzione, per la prima volta in sede parlamentare, di una Commissione di studio per l’elaborazione di principi in tema di diritti e doveri relativi ad Internet.

Il progetto è natoin coincidenza con altre iniziative analoghe, assunte in questo ambito negli ultimi anni, con una recente accelerazione a livello internazionale. Tutto ciò si aggiunge naturalmente alle molte iniziative provenienti dalla società civile che recentementesi sono mosse nella direzione della elaborazione di specifici principi per il governo della rete. 

La Commissione, dopo solo un anno di lavoro ha approvato la “Dichiarazione dei Diritti in Internet”,pubblicata il 28 luglio 2015. Il testo individua una serie di principi generali che abbracciano le diverse tematiche connesse all’uso della rete.

Finalità

L’iniziativa mira a promuovere nelle giovani generazioni la consapevolezza di quanto sia importanteessere cittadini attivi anche sui temi dell'innovazione tecnologica e dei diritti fondamentali in Internet.

Tale sensibilità è espressa anchenell’articolo 1 della “Dichiarazione dei Diritti in Internet”, voltaa garantire in Internet i diritti fondamentali di ogni persona,riconosciuti dalla Dichiarazione universale dei diritti umani delle Nazioni Unite, dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, dalle costituzioni nazionali e dalle dichiarazioni internazionali in materia. 

Destinatari

Possono partecipare al concorso -in forma singola, in gruppo o come intera classe -gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che dovranno documentarsi sultema e produrre un elaborato. 

Tipologia degli elaborati

Gli studenti sono invitati a realizzare un elaborato in formato ebookoppureun sitoInternet, attraverso i quali sia possibile affrontare, in modo creativo e coinvolgente, le tematiche oggetto del bando come il pieno riconoscimento dei principi di libertà,dignità e diversità di ogni persona.

Iscrizione e termine di presentazione degli elaborati

Per partecipare al concorso, gli insegnantireferenti del progettodovranno compilare la scheda tecnica in allegato (All.A), che conterrà la descrizione del lavoro svolto (max. 600 caratteri), i dati dell’insegnante referente e degli autori, della classe e della scuola di appartenenza. 

Gli elaborati corredati della scheda allegata, firmata dal legale rappresentante dell’istituto scolastico, dovranno essere inviati al MIUR -Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, Viale Trastevere, 76/A –00153 ROMA,entro il 10 maggio 2017 indicando sulla busta la dicitura: “La Camera e i giovani per i diritti e i doveri relativi ad Internet”.

Tutti gli elaborati realizzati per il concorso resteranno a disposizione del MIUR e della Camera dei Deputati,che si riservano la possibilità di divulgarli o di produrre, a propria cura, senza corrispondere alcuna remunerazione o compenso agli autori, prodotti divulgativi che utilizzino i contributi inviati. 

Il materiale in concorso non sarà restituito. 

Comitato di valutazione

I lavori saranno esaminatidaun Comitato di valutazione Camera dei deputati-Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, che individuerà con proprio giudizio, il lavoro vincitore e le eventuali menzioni.

Valutazione 

Per la valutazione degli elaborati,il Comitato di valutazioneterrà conto dei seguenti criteri:

a. Coerenza dell’elaborato con il tema proposto;

b. Capacità di veicolare il messaggio in maniera efficace e innovativa;

c. Grado di creatività nella forma e nel contenuto proposto.

Premiazione 

La classe vincitrice sarà premiatacon una targa di riconoscimento del risultato conseguito, durante una manifestazione che si svolgerà presso la Camera dei deputati che si farà carico delle relative spese. Alla classe vincitrice, sarà, inoltre, consegnatauna selezione di pubblicazioni della Cameradei deputati.

Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news