Tu sei qui

Creazione di un archivio di domande di informatica per le scuole secondarie di secondo grado

I membri del quinto gruppo di lavoro della ventesima conferenza annuale dell'ACM su “Innovation and Technology in Computer Science Education” (ITICSE 2015) sono lieti di invitare gli insegnanti di Scienze Informatiche e di Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica (STEM) a partecipare, come co-progettisti, alle attività del gruppo di lavoro. 

In particolare tra gli scopi del gruppo di lavoro ricordiamo:

1) Recensire l'insieme esistente di conoscenze, competenze e abilità di cui gli studenti di informatica del ventunesimo secolo necessitano per lavorare in contesti ampi e variegati

2) Identificare i tipi di domande utili per valutare queste competenze e abilità che possono essere supportate dagli strumenti software esistenti, usando, ad esempio, domande vero/falso, a scelta multipla, stack di blocchi visuali, ordinando blocchi di codice, trovando la giusta sequenza di blocchi di codice, ordinando logicamente un insieme di blocchi di codice, trovando errori, prevedendo il risultato di blocchi di codice

3) Formulare un insieme iniziale di domande di informatica per studenti delle scuole superiori che dovrebbero essere quanto più indipendenti possibile da problemi legati alla sintassi e dovrebbero servire per le scuole o per test attitudinali universitari, valutazione formativa e valutazione di competenze, conoscenze e abilità

I membri del gruppo di lavoro sono fortemente convinti che accanto a competenze nella lettura, scrittura ed aritmetica è necessario fornire agli studenti solide basi nella “digital literacy”, non solo come utilizzatori della tecnologia digitale, ma soprattutto per essere in grado di creare prodotti software e abili nel pensiero computazionale. Questo approccio richiede mezzi efficaci per verificare sia le conoscenze pregresse degli studenti sia i risultati da loro conseguiti nella conoscenza di concetti computazionali. 

Attraverso la raccolta di domande adatte ed efficaci per far emergere le difficoltà degli studenti ed i loro progressi nelle conoscenze e nelle abilità correlate al pensiero computazionale e alla computer science, il gruppo di lavoro ha l’obiettivo di creare una collezione di domande, facilmente consultabile ed utile per la comunità di insegnanti e studenti. Inoltre, raccogliendo i pareri e i suggerimenti dagli insegnanti in diversi Paesi, sarà possibile preparare domande che tengono in considerazione le specificità curriculari di ciascun Paese. Da un'analisi dei punti in comune e delle differenze sarà possibile predisporre delle linee guida per identificare le competenze che dovrebbero essere comuni a tutti gli studenti per proseguire con successo negli studi, anche in considerazione dei programmi di mobilità internazionale. 

Il gruppo di lavoro prenderà in considerazione l'approccio degli “Open badges” (http://openbadges.org/about/) un sistema che consente agli studenti di guadagnare “badges” per le loro competenze, conoscenze o applicazione della conoscenza. Questi “badges” sono quindi contenuti in un Curriculum Vitae on-line e portabile di risultati conseguiti. I “Badges” sono popolari tra i bambini e gli studenti. Opportunamente utilizzati possono favorire una mentalità di crescita e incoraggiare i bambini e gli studenti a sviluppare la propensione all'apprendimento lungo tutto l’arco della vita. 

I membri del gruppo di lavoro forniranno un formato comune per raccogliere le domande e indicazioni su un possibile linguaggio visuale (non obbligatorio) come ad esempio App Inventor, Code.org's Blockly, Pencil code, Scratch, Snap, Looking Glass, per formulare alcune tipologie di domande.

I partecipanti interessati possono riempire il modulo  disponibile qui fino al 30 Giugno. 

Ai partecipanti sarà richiesto di fornire un insieme di domande (minimo una domanda) in accordo con il formato che sarà fornito in seguito. 

Le domande possono essere spedite fino al 30 di settembre. Le domande raccolte entro questa data saranno usate per finalizzare la prima versione di questo “repository” di domande. Il processo di raccolta delle domande continuerà fino al 15 di ottobre per consentire successivi miglioramenti. L'invito è rivolto, in maniera non esclusiva, ai docenti di Informatica, Matematica e Scienze.

Per domande o richieste di chiarimento è possibile inviare una mail ad uno dei componenti del gruppo di lavoro: 

Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news