Tu sei qui

Il Giorno della Memoria. Risorse utili per riflettere sull'assurda tragedia dell'Olocausto

red - ll 27 gennaio si celebra la Giornata della memoria, una data stabilita per ricordare la Shoah e l’assurda tragedia dell'Olocausto. Tutte le scuole sono invitate a celebrare tale giornata, organizzando varie attività, convegni, seminari, etc. per far sensibilizzare gli studenti al tema e per riflettere circa la terribile esperienza che ha riguardato quei popoli in un’epoca non tanto lontana. Di seguito vengono suggerite alcune risorse utile per i Docenti delle scuole di ogni ordine e grado.

Testimonianza di Settimia Spizzichino per il Giorno della Memoria

red - In occasione della “Giornata della memoria” di ieri, sul sito dell'Ufficio Scolastico per la Regione Sicilia è stata pubblicata la testimonianza di Settimia Spizzichino (1921-2000) deportata nel rastrellamento del ghetto di Roma e sopravvissuta al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. Ha raccolto la storia della sua tragica esperienza nel libro “Gli anni rubati”. Ha dedicato gli ultimi anni della sua vita ad incontrare gli studenti delle scuole di tutta Italia.

Giornata della Memoria 2015: La forza della vita. Immagine interattiva

red - La Prof.ssa Cristina Galizia, docente di Lettere nella Scuola Secondaria di Primo Grado di San Vito Romano (RM), ci segnala una risorsa didattica utile per il Giorno della Memoria. Si tratta di un'immagine interattiva, realizzata mediante ThingLink, che riassume un lavoro svolto dalle classi prime, seconde e terze del suo Istituto. Di seguito viene incorporata l'immagine.

Una breve presentazione animata sulla Shoah

red - Il prof. Liborio Calì segnala un video che ha realizzato una breve presentazione animata per ricordare a tutti la Giornata della Memoria. Nella presentazione, dopo aver spiegato il significato del termine Shoah, si passa alla promulgazione delle leggi razziali e allo sterminio che ha portato a milioni di vittime. Vengono inoltre ricordate le figure di Anna Frank e Primo Levi.

Immagine interattiva per la Giornata della Memoria

red - Il prof. Liborio Calì ci segnala un'immagine interattiva realizzata con ThingLink e dedicata alla Giornata della Memoria. Se si clicca sui vari punti dell'immagine si apriranno dei link a risorse tematiche quali il Nazionalsocialismo, Hitler e Mussolini, un video di Indro Montanelli che racconta il fascismo, dei video su Anna Frank e sull'opera "Se questo è un uomo" di Primo Levi.

Memoria del male, memoria del bene. Una puntata di Vivalascuola dedicata ai Giusti

Segnalato da Giorgio Morale - Quest’anno la puntata di vivalascuola per la Giornata della Memoria è dedicata ai Giusti. Si tratta di una memoria che ci fa sentire in debito e ci “compromette“, poiché i Giusti ci trasmettono non solo la consapevolezza che “chi salva una vita salva il mondo“, ma anche che non basta indignarsi del male di cui siamo spettatori; e soprattutto ci trasmettono l’impegno di farci carico, noi stessi, della lucidità e del coraggio che hanno ispirato chi ha operato e opera con giustizia e speranza, contro corrente e mettendo a rischio la propria vita, per salvare anche una sola vita umana nel corso dei genocidi che da Auschwitz in poi si sono susseguiti ovunque, ieri come oggi.

Anna Foa in un video sulla deportazione raccontata ai bambini

Rai CulturaPortico d'Ottavia 13. Una casa del ghetto nel lungo inverno del '43 è il libro di Anna Foa pubblicato da Laterza nel 2013 che raccontava la storia di un palazzo e dei suoi abitanti all'epoca della deportazione degli ebrei da Roma per mano dei nazisti. La stessa casa editrice ripropone ora una versione per bambini di quel racconto: l'adattamento è di Carola Susani, le illustrazioni sono Matteo Berton, il titolo è Portico d'Ottavia.

Shoah: pensieri e parole...per non dimenticare. Pubblicazione del MIUR

MIUR - Questa pubblicazione è rivolta ai nostri studenti, affinché non smettano mai di dedicare le loro forze ad approfondire il tema della Shoah. Dobbiamo suscitare la loro curiosità intellettuale, aiutarli a combattere l’indifferenza, promuovere il loro pensiero critico.

Far conoscere ai giovani la tragedia che si è consumata nei campi di sterminio significa attualizzarne il senso, esortarli a riflettere sul continuo pericolo di un possibile ritorno di quei sentimenti che hanno portato allo sterminio ebraico.

Come parlare della Shoah a scuola?

red - Charles Heimberg durante una tavola rotonda della Lega Internazionale contro il Razzismo e l'Antisemitismo (LICRA) tenutasi a Ginevra il 27 gennaio 2005, è intervenuto per proporre come parlare della Shoah nelle scuole. L'intervento di Heimberg è stato tradotto da Ernesto Perillo.

Come parlare della Shoah a scuola?

La persecuzione contro gli ebrei in Italia. Segregazioni ed uccisioni da parte di fascisti e nazisti dal 1938 al 1945

red - Tra il 1933 e il 1945, in gran parte d’Europa gli ebrei vennero colpiti da una persecuzione durissima, culminata in eccidi di massa e in uccisioni nelle camere a gas. Alle vittime vennero immediatamente negati quasi tutti i diritti civili e, successivamente, il diritto stesso alla vita. In Italia la persecuzione si sviluppò nelle due fasi del 1938-1943, con le leggi antiebraiche emanate dal governo fascista del Regno d’Italia, e del 1943-1945, con gli arresti e le deportazioni decisi e attuati dalla Repubblica sociale italiana e dall’occupante tedesco.

Pagine

rss facebook twitter google+

Categorie news