Tu sei qui

Il profilo formativo di un liceo nato come "atipico", ma oggi ben definito: il Liceo Linguistico

red - Prima della Riforma Gelmini, i Licei Linguistici erano degli Istituti i cui pani di studio erano ispirati a quelli del Liceo Classico, in cui venivano sostituite le lingue classiche dalle lingue straniere. Gli alunni che volevano frequentare un Liceo Linguistico avevano due possibilità:

  • iscriversi in uno degli Istituti Paritari gestiti dalle Province Regionali (sempre che queste ultime ne gestissero uno);
  • frequentare la sperimentazione linguistica degli Istituti Magistrali.

Oggi, anche se restano disponibili le prime tipologie di scuole provinciali e le seconde sono state cancellate dall'azzeramento delle sperimentazioni, è invece possibile frequentare i Licei Linguistici statali. Il loro obiettivo è quello di favorire l'approfondimento di tre lingue straniere, senza trascurale discipline quali l'italiano, il latino, la storia, la geografia, la filosofia, la matematica, la fisica, le scienze naturali e la storia dell'arte. In più, a partire dal terzo anno, viene fornita la possibilità di insegnamento di una disciplina non linguistica in una delle tre lingue straniere studiate. Tali discipline possono diventare due a partire dal quarto anno.

Il Liceo Linguistico si rivolge quindi a tutti quegli studenti che hanno il desiderio di conoscere differenti realtà linguistiche e culturali, al fine di comprenderne in modo critico la loro identità culturale, storica e le tradizioni. Inoltre, è particolarmente indicato per chi vede nel proprio futuro la prospettiva di poter vivere e lavorare all'estero, per chi vuole effettuare soggiorni di studio o stage vari in paesi esteri e per chi è particolarmente attratto dalla conoscenza di opere letterarie, musicali e cinematografiche dei paesi stranieri.

Al termine del ciclo di studi, gli studenti dovranno:

  • Comunicare in tre lingue straniere moderne in vari contesti sociali e in situazioni professionali;
  • Riconoscere gli elementi che caratterizzano le lingue studiate e saper passare agevolmente da un sistema linguistico all’altro;
  • Saper affrontare in lingua diversa dall’italiano specifici contenuti disciplinari;
  • Conoscere le principali caratteristiche culturali dei paesi di cui hai studiato la lingua;
  • Confrontarti con la cultura degli altri popoli, avvalendoti delle occasioni di contatto e di scambio.

Clicca di seguito per vedere il quadro orario del Liceo Linguistico: Orario_liceo_linguistico

Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news