Tu sei qui

Iniziative educative promosse dalla Caritas Italiana per studenti e insegnanti

red - La Caritas Italiana promuove, per l’anno scolastico 2016/2017, una serie di iniziative rivolte a studenti e insegnanti per focalizzare l’attenzione su tematiche come il volontariato, la prevenzione di comportamenti a rischio e il rispetto per gli altri. Tra queste iniziative proposte, in particolare:

a) il progetto nazionale di sensibilizzazione sul tema dell’infezione da virus HIV, rivolto agli studenti dell’ultimo anno delle scuole secondarie di primo grado e agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Il progetto è diretto all’acquisizione di conoscenze sul rischio di contrarre l’infezione e sulle paure e i pregiudizi che accompagnano la malattia. Il percorso didattico prevede incontri di approfondimento con i volontari, gli operatori socio/sanitari e le persone affette da virus HIV. Ove richiesto si potranno realizzare anche incontri o brevi percorsi formativi per il personale scolastico e/o i genitori.

Il progetto prevede l’utilizzo di materiale didattico e di questionari anonimi, previo accordo con la scuola.

Gli Istituti interessati a tali incontri dovranno comunicare la propria adesione inviando una mail all’indirizzo [email protected] e, successivamente, verranno messi in contatto con i referenti territoriali responsabili del progetto.

b) il progetto promosso dalla Conferenza nazionale volontariato giustizia (CNVG), di cui è parte la Caritas Italiana, che intende mettere in contatto gli studenti con le esperienze e le testimonianze di persone detenute in permesso o ex detenuti per far comprendere cosa significhi violare le leggi, subire le conseguenti sanzioni, ritornare alla vita libera e intraprendere un percorso di reinserimento sociale.

La CNVG ritiene che i suddetti interventi possano migliorare le capacità dei giovani di esprimere se stessi, possano aumentare il loro livello di responsabilità personale e abituarli a una riflessione profonda sui rischi legati a determinati comportamenti.

Agli studenti delle classi coinvolte, prima di ogni incontro, saranno forniti sussidi didattici specifici (CD-ROM con testimonianze di detenuti e volontari che operano in carcere).

Gli Istituti interessati a tali incontri dovranno comunicare la propria adesione inviando una richiesta all’indirizzo [email protected] e, successivamente, verranno messi in contatto con i referenti regionali, responsabili del progetto. 

Categorie: 
Versione stampabile
rss facebook twitter google+

Categorie news