Tu sei qui

La poetica del vago in Giacomo Leopardi, lezione simulata per la classe A043-A050

Simone Barison - Padova - Il titolo della lezione simulata che mi venne assegnato per la prova orale del concorso docenti 2012 è “La poetica del vago in Giacomo Leopardi” . Nel Prezi che preparai a supporto dell’esposizione rappresento la lezione con l’immagine della punta di un iceberg, perché ritengo che gli elementi fenomenologici di ciascuna lezione (ciò che si vede e si sente, quindi i contenuti, l’organizzazione della classe, lo stile di comunicazione e di conduzione) siano solo la punta, la superficie manifesta di una riflessione teoretica molto più ampia e profonda, che rappresento con la parte sommersa dell’iceberg. Ciascuna lezione è cioè sottesa da un modello teorico di riferimento che la fonda e che ne costituisce la radice, e che l’insegnante ha presente in fase di progettazione.

Che cosa significa insegnare nel 21° secolo? La diffusione delle tecnologie di informazione e di comunicazione ha comportato una rivoluzione epocale: nel nuovo scenario della società contemporanea l’insegnante non è più la fonte principale della conoscenza! C’è allora bisogno di un modo nuovo di impostare la didattica e il processo di insegnamento-apprendimento, modo che trova concretizzazione nella metodologia costruttivista, della quale il progetto formativo qui presentato è un esempio molto strutturato.

Per contattare l'autore scrivere a: [email protected]

Categorie: 
Versione stampabile
rss facebook twitter google+

Categorie news