Tu sei qui

Mathesis. Il premio Rizzi assegnato solo per i licei

Mathesis - Le commissioni giudicatrici del concorso hanno deliberato di non attribuire i premi per le sezioni 1, 2 della scuola primaria e secondaria di primo grado. I relativi bandi saranno riproposti e il termine di presentazione dei lavori sarà fissato a fine anno scolastico. Ugualmente non assegnato, è il premio per la sezione degli istituti tecnici e professionali ove non è stato presentato alcun elaborato.

Le commissioni giudicatrici del premio Rizzi: 

I vincitori del premio “Bruno Rizzi” della Mathesis per la sezione dei licei

Mathesis - La commissione giudicatrice del concorso per la sezione dei licei, costituita da: Nicola Caputo, Caterina Bocchino, Antonino Giambò, Adriana Lanza e Filippo Terrasi ha concluso i suoi lavori e deliberato l’attribuzione ex.aequo del premio a Massimo Fioroni, docente presso il liceo “Sansi Leonardi Volta” di Spoleto e Maria Gabriella Sgueglia, docente presso il liceo “Pizzi” di Capua. La premiazione dei vincitori avverrà durante il Congresso Nazionale che la Mathesis terrà a Gioia del Colle per celebrare i centoventi anni dalla sua costituzione.

 Verbale delle conclusioni della commissione deputata a valutare i lavori presentati in merito al concorso “Premio Bruno Rizzi 2015 – Sez. 3, Licei”. 

Ai concorrenti era richiesto di soffermarsi sugli aspetti normativi e pedagogici delle Indicazioni Nazionali, valutandone l’impatto sui docenti e fornendo qualche esempio di cambiamento dei contenuti e del metodo. 

Rudi Mathematici, in linea il numero 201 della rivista dedicata alla matematica

Rudi Mathematici - Orbene, questa mail ha il compito istituzionale di annunciare l’uscita del numero 201 di Rudi Mathematici, e-zine di matematica ricreativa. 

I link che trovate in apertura servono a questo, a scaricare la rivista in formato pdf, o in formato epub.  Come si vede facilmente dai link stessi, il luogo della rete ove sono disponibili tutti i numeri usciti finora, a cominciare dal primo RM001 del febbraio 1999, è un sito che si chiama www.rudimathematici.com. Oltre all’archivio dei numeri contiene anche un indice ragionato dei vari articoli, qualche informazione sui redattori, qualche articolo scritto dai lettori, e qualcos’altro ancora. 

I 120 anni della Mathesis. La storia dell’insegnamento/apprendimento della Matematica in Italia e la situazione attuale

Michelangelo Di Stasio - Caro Collega, come sicuramente già sai, la Mathesis compie centoventi anni di vita e celebrerà questo importante avvenimento nel suo Congresso annuale: «I 120 anni della Mathesis. La storia dell’insegnamento/apprendimento della Matematica in Italia e la situazione attuale».

Torneo Nazionale di Geometriko. Un progetto per le scuole primarie e secondarie

L’Associazione Antonio De Viti De Marco, il Comune di Uggiano la Chiesa (LE), l’ISISS F. Da Collo di Conegliano con il supporto della Rete Didattica della Matematica di Treviso, dopo il successo del torneo pilota provinciale dell’anno scolastico 2014/2015 e il conseguente riscontro di gradimento tra studenti, docenti e famiglie, quest'anno, sull'onda dell'entusiasmo organizza un torneo nazionale di Geometriko.

Le categorie coinvolte sono tre:

1.    Scuola PRIMARIA

2.    Scuola SECONDARIA DI PRIMO GRADO

StatisticAll. Primo Festival della Statistica a Treviso

red - Per portare all'attenzione del grande pubblico la conoscenza e il valore delle scienze statistiche e demografiche nasce per la prima volta in Italia StatisticAll - il Festival della Statistica e della Demografia.

11-12-13 SETTEMBRE 2015, tre giorni per raccontare la statistica e la demografia in modo innovativo e coinvolgente.

LA STATISTICA E LA DEMOGRAFIA FANNO CRESCERE!

Zio Petros e la congettura di Goldbach. Un libro con intrusioni matematiche

red - Zio Petros e la congettura di Goldbach è un romanzo di Apostolos Doxiadis, pubblicato nel 1992. Tutta la trama del libro ruota intorno alla vita di un matematico impegnato nella dimostrazione della congettura di Goldbach, secondo la quale ogni numero pari maggiore di 2 si può scrivere come la summa di due numeri primi.

Nel 1742 il matematico Christian Goldbach, tutore del figlio dello Zar, formulò la congettura, ma non potè trovare una dimostrazione efficace della sua intuizione. Così, per oltre 250 anni, la sua congettura è rimasta tale. Fino a che zio Petros si è messo in testa che proprio lui sarebbe riuscito a dimostrare che Goldbach aveva ragione. Solo suo nipote, come lui appassionato di matematica, è incuriosito dalla figura di quello zio strano, solitario, silenzioso, sommerso dalle sue carte. E sarà proprio il nipote a condividere l'ossessione per la soluzione della congettura e a scoprire il mistero della vita dello zio.

Trascorrere più tempo in classe ha un impatto positivo sull’apprendimento degli studenti?

Mathesis - E’ questa la domanda cui hanno tentato di dare risposta i ricercatori dell’OCSE analizzando la correlazione tra il numero di ore dedicate settimanalmente alle varie discipline, con particolare riferimento alla matematica, e le prestazioni degli studenti. Dal rapporto si evince che, indipendentemente dal tipo di scuola (pubblica o privata, urbana o rurale) nel 2012 si è registrato un aumento medio del tempo riservato allo studio in classe della matematica di circa 13 minuti rispetto al 2003. Gli studenti dedicano in media circa 3 ore e 38 minuti settimanali allo studio della matematica, con notevoli differenze tra i vari Paesi (Ungheria e Uruguay dedicano circa 2 ore e 30 minuti, mentre il Canada 5 ore e 15 minuti). L’Italia si colloca al dodicesimo posto con circa 3 ore e 50 minuti ed un aumento di 18.7 minuti settimanali rispetto al 2003.

Lo studio delle prove INVALSI 2015 nelle Scuole Estive Mathesis. Documento di sintesi

Emilio Ambrisi - Durante le scuole estive di Laceno e Telese Terme un apprezzabile spazio è stato dedicato allo studio delle prove INVALSI. I lavori sono stati ispirati ai seguenti due principi: 

1) La funzione dell’INVALSI è fondamentale per il sistema dell’istruzione. 

2) Le prove Invalsi devono essere conosciute e discusse dai docenti al fine di essere: 

Pagine

rss facebook twitter google+

Categorie news