Tu sei qui

Rebeats, l’app che permette di imparare l’inglese sfruttando i video YouTube

red - Elaborata dal team di Tonguesten, costituito da italiani, spagnoli, tedeschi, inglesi e australiani, Rebeats è una piattaforma per apprendere la lingua inglese in modo diverso rispetto a quanto spesso avviene nelle aule. Infatti, gli studenti spesso si annoiano a imparare liste di regole e Rebeats rappresenta una svolta.

Ciò che i ragazzi devono sapere sul lavoro. Aggiornamento mensile Vivalascuola

Segnalato da Giorgio Morale - Questa settimana su vivalascuola ci domandiamo quale formazione sul lavoro è bene che la scuola dia ai ragazzianziché prodigarsi, come vorrebbe chi ci governa, per creare manovalanza a basso costo al servizio dell’azienda. O addirittura lavoro gratuito, come pretendono adesso per l’Expo:

YouTube Kids, il canale per bambini lanciato da Google

red - Google ha lanciato un nuovo progetto nell'ambito di un grande servizio che il colosso gestisce: YouTube Kids. Infatti ha diffuso la notizia relativa alla volontà di realizzazione una nuovissima app per tablet e smartphone che permetta ai più piccoli di accedere ai contenuti di YouTube in maniera sicura, consentendo quindi la visione di moltissimi contenuti rivolti a questo nuovo pubblico. Grazie a YouTube Kids i bambini potranno disporre di puntate varie inerenti a programmi televisivi rivolti a loro.

La memoria dichiarativa aiuta superare i limiti di chi presenta disturbi del neurosviluppo

red – Le attuali ricerche hanno messo in luce che la memoria esplicita, detta anche memoria dichiarativa, riesce a compensare quelle funzioni del cervello che sono state compromesse.

Il Neuroscienziato Michael Ullman, direttore del Brain and Language Laboratory di Georgetown, ha pubblicato i risultati delle sue ricerche che permettono di comprendere cosa abbiano in comune tutte le persone che hanno disturbi ossessivi compulsivi, disturbi dello spettro autistico, dislessia, disturbi specifici del linguaggio e sindrome di Tourette.

Il successo della didattica della Fisica mediante l’approccio IBSE

red - Tutti i giovedì, presso il laboratorio di Fisica dell’Istituto Tecnico Statale d’Istruzione Superiore “Kennedy” di Monselice, i professori Alfonso D’Ambrosio e Silvia Veronese conducono alcuni esperimenti scientifici utilizzando un approccio appunto laboratoriale che suscita la curiosità di chi assiste.

Gli studenti hanno realizzato sotto la loro guida dei pannelli fotovoltaici rotanti, delle serre tecnologiche, esperienze di levitazione magnetica e simulatori dello spazio-tempo einsteiniano, mediante l’uso di materiali poveri.

Daniela Boscolo, una super prof per l'inclusione. Intervista GildaTV

red - Le telecamere di Gilda Tv sono andate a Porto Viro, un paese sul delta del fiume Po in provincia di Rovigo, per incontrare e intervistare la prof.ssa Daniela Boscolo. La prof.ssa Boscolo insegna persso l'Istituto Tecnico Cristoforo Colombo della cittadina ed è stata selezionata tra 5000 docenti, segnalati da 127 Paesi di tutto il mondo, e farà parte della lista dei 50 migliori docenti del mondo che concorrono per il Global Teacher Prize, detto anche il Nobel degli insegnanti. Il vincirore riceverà un milione di dollari come premio.

Elementi predittivi ed interazione sociale per l'inclusione scolastica degli studenti con autismo

Agenzia Dire - Elementi predittivi del futuro, sviluppo intellettivo e sociale del bambino sono l'attaccamento sicuro alle figure genitoriali, il livello di interazione sociale e il Quoziente intellettivo (Qi), unitamente alle capacità di insightfulness materno. Quattro caratteristiche che secondo David Oppenheim, membro senior del "Center for the study of child development" dell’Università di Haifa (Israele), sono "importanti anche per definire la tipologia di inclusione scolastica in cui inserire i soggetti coinvolti nei disturbi dello spettro autistico".

In Israele i bambini autistici hanno tre possibilita di inserimento scolastico: in scuole educative speciali, in scuole normali ma in classi con educazione speciale e in classi normali di scuole regolari.

Studenti bocciati in educazione finanziaria: al via un progetto sperimentale in Toscana

Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio - L’indagine OCSE PISA che nel 2012 ha coperto quasi 20 paesi e un campione di quasi trentamila quindicenni fa emergere come l’analfabetismo finanziario dei nostri ragazzi tocchi livelli preoccupanti, con oltre la metà degli studenti che si attestano su un livello di comprensione dei meccanismi economici e finanziari ben al di sotto della media dei paesi monitorati.

EconomiaScuola. Risorse utili per insegnare l’educazione finanziaria a scuola

red - La Fondazione per l’educazione finanziaria e il risparmio, impegnata nella diffusione di una corretta educazione all’economia, ha realizzato un sito rivolto a tutti i docenti e a tutte le famiglie nel quale si possono reperire utilissimi materiali sul tema. La Fondazione è convinta dell’importanza di una cultura economica che non sia strettamente legata a teorie, piuttosto punta a far comprendere i concetti chiave immediatamente spendibili nella vita quotidiana e senza grandi complicazioni matematiche.

Pagine

rss facebook twitter google+

Categorie news