Tu sei qui

Possibile proposta per l'attribuzione del credito all'Insegnamento della Religione Cattolica e all'Attività Alternativa

red - Ai sensi dell'O.M. 30/08, nell’attribuzione del punteggio del credito scolastico, va tenuto conto del giudizio formulato dai docenti di religione ovvero le attività alternative. Alla luce di ciò è possibile attribuire tale credito anche per una frazione decimale variabile da suddividere in base all'interesse manifestato dagli studenti durante le attività didattiche previste. Tale suddivisione dei punteggi va inserita all'interno della tabella contenente i criteri di attribuzione del credito, mediante l'inserimento della voce "Religione/Attività alternativa" nella griglia. Tale tabella verrà utilizzata dai Consigli di Classe in sede di scrutinio finale. 

Al fine di attribuire un credito scolastico anche agli allievi che non si avvalgono del l'insegnamento della religione cattolica, è possibile prendere in considerazione i due casi di seguito descritti.   

  1. Qualora le risorse della scuola dovessero permettere l’organizzazione di Attività alternative all’IRC, gli studenti che opteranno per tale scelta, presenteranno entro la fine dell’anno scolastico la certificazione relativa all’attività svolta nell’ora alternativa. Tale certificazione dovrà essere rilasciata dal docente al quale è stato affidato tale insegnamento alternativo e dovrà essere consegnata al Coordinatore del Consiglio di Classe di appartenenza del singolo studente. Il docente affidatario dovrà inoltre esprimere in tale certificazione una valutazione dell’interesse manifestato dallo studente, in conformità con i criteri di valutazione fissati nel POF. Tale valutazione dovrà essere espressa mediante i giudizi: sufficiente, buono, distinto e ottimo.
  2. Qualora le risorse della scuola non dovessero permettere l’organizzazione di Attività alternative all’IRC affidate ad altri docenti, ogni Consiglio di Classe, sentito il parere dello studente interessato per tramite del Coordinatore, dovrà optare per una delle opzioni di seguito descritte.
    • Approfondimento disciplinare. Il Consiglio di Classe dovrà individuare un docente “tutor” che sia disponibile a supportare lo studente nello sviluppo di una tematica curricolare di approfondimento o di una tematica extracurricolare inerente all’insegnamento del docente tutor. La scelta della tematica dovrà essere verbalizzata entro il 31 ottobre (per l’Anno Scolastico 2013/2014 entro febbraio).
    • Percorso interdisciplinare. Il Consiglio di Classe dovrà stabilire una tematica interdisciplinare da sviluppare con il supporto dei docenti delle discipline coinvolte. La scelta della tematica dovrà essere verbalizzata entro il 31 ottobre (per l’Anno Scolastico 2013/2014 entro febbraio).
    • Percorso di Storia delle Religioni. Il Consiglio di Classe dovrà assegnare allo studente un percorso tematico di Storia delle Religioni da sviluppare, coadiuvato dal Docente di Religione del Consiglio di Classe di appartenenza. La scelta della tematica dovrà essere verbalizzata entro il 31 ottobre (per l’Anno Scolastico 2013/2014 entro febbraio).

Tutti gli studenti che svilupperanno uno dei tre percorsi descritti, dovranno produrre un elaborato (documento di testo, presentazione multimediale, video, podcast, etc.) che dovrà essere discusso con tutto il Consiglio di Classe a partire dal 15 maggio ed entro il 31 maggio. Non sarà possibile istituire commissioni ad hoc uniche per la valutazione degli elaborati, in quanto è fondamentale garantire l’omogeneità della valutazione e la sua coerenza con quanto fissato nel piano annuale delle attività didattiche stilato dai singoli Consigli di Classe.

Ciascun Consiglio di Classe, facendo sempre riferimento ai criteri stabiliti nel POF, esprimerà tale valutazione mediante i giudizi: sufficiente, buono, distinto e ottimo.

Le valutazioni deliberate dai Consigli di Classe in questa fase dovranno essere prese in considerazione in sede di scrutinio finale, ai fini dell’attribuzione del credito scolastico per gli studenti che non si avvalgono dell’IRC.

Nella griglia di attribuzione del Credito Scolastico dovrà essere presente la sezione:

Religione/Attività alternativa          

Sufficiente          0,05 punti

Buono                0,10 punti

Distinto               0,15 punti

Ottimo                0,20 punti

Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news