Tu sei qui

Premio Carmelo Salanitro. Concorso in memoria nel consigliere pacifista e antifascista

Liceo Cutelli - Il Liceo Ginnasio Statale “Mario Cutelli” di Catania, al fine di favorire il potenziamento della formazione degli studenti, assegna mediante concorso tre borse di studio di € 500. Il concorso è denominato “Premio Carmelo Salanitro” in memoria del professore Carmelo Salanitro. 

Carmelo Salanitro, nato ad Adrano, in provincia di Catania, il 30 ottobre 1894, eletto nel 1920 consigliere provinciale come rappresentante del Partito Popolare. Dal 1937 fu docente di Latino e Greco presso il Liceo classico “Mario Cutelli” di Catania. La sua attività di antifascista e di pacifista, unita al suo rifiuto di iscriversi al Partito Nazionale Fascista, gli attirò contro le autorità che, su segnalazione del preside della scuola, lo arrestarono. Condannato a 18 anni da Tribunale speciale, fu recluso nel carcere di Civitavecchia e poi in quello di Sulmona. Dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, fu consegnato ai tedeschi e deportato prima a Dachau in Germania, poi in Austria nel campo trincerato di San Valentino e, infine, in quello di Mauthausen, dove la notte tra il 23 e il 24 aprile 1945 venne ucciso nella camera a gas, alla vigilia della Liberazione italiana. Nei suoi scritti e nelle lettere inviate dal carcere ai familiari lasciò un'altissima testimonianza di fede e di rigore morale in difesa della libertà e della pace quali valori fondanti di un'autentica comunità democratica. 

Al Premio possono concorrere gratuitamente gli studenti delle scuole superiori italiane ed estere con un’opera ispirata ai valori di libertà e di pace dei quali il prof. Carmelo Salanitro fu coraggioso e strenuo difensore. 

Ciascun studente può presentare una sola opera prodotta individualmente e autonomamente (non sono ammesse opere collettive, edite o già premiate in altri concorsi) per partecipare a una delle tre distinte sezioni del concorso: 

• Testo (saggistica, narrativa, poesia, teatro, ecc.) 

• Opera artistica (grafica, pittura, scultura, musica, fotografia, ecc.) 

• Elaborato multimediale (video, cortometraggio, ecc.)

Le lingue ammesse sono: italiano, inglese, latino e greco. 

La domanda di ammissione (Allegato 1), corredata dalle dichiarazioni richieste (Allegato 2- consenso trattamento dati riservati e Allegato 3 – autorizzazione alla pubblicazione), e l'opera in concorso dovranno essere spedite o consegnate a mano entro il giorno 28 febbraio 2017 (farà fede la data del protocollo) all'indirizzo: 

Liceo Ginnasio Statale “Mario Cutelli”, via Firenze 202, 95128 Catania (in formato digitale potranno anche essere inviate all'indirizzo: [email protected]). 

L’opera, il cui titolo sarà indicato anche nella domanda di ammissione, non dovrà contenere l’indicazione del nome dell’autore. 

La Commissione giudicatrice, presieduta dal Dirigente scolastico o da un suo delegato e composta da cinque docenti e da cinque alunni delle scuole medie superiori della provincia di Catania, concluderà i lavori entro il 14 aprile 2017. Ciascuna delle tre borse di studio sarà assegnata sulla base della rispettiva graduatoria di merito e sarà data comunicazione scritta agli studenti vincitori che saranno invitati a partecipare alla cerimonia di premiazione, che si svolgerà presumibilmente il 25 aprile 2017. L'esito del concorso sarà pubblicato anche nel sito della scuola: wwww.liceocutelli.it

Ulteriori notizie bio-bibliografiche relative a Carmelo Salanitro e altre informazioni sono reperibili nella sezione dedicata del sito del Liceo, all'indirizzo: www.liceocutelli.it

 REGOLAMENTO DEL LICEO GINNASIO STATALE M. CUTELLI DI CATANIA PER L'ISTITUZIONE DI BORSE DI STUDIO IN MEMORIA DEL PROFESSORE CARMELO SALANITRO 

Articolo 1 - Finalità e scopi 

Il Liceo Ginnasio Statale M. Cutelli di Catania, al fine di favorire il potenziamento della formazione degli studenti assegna mediante concorso tre borse di studio annuali di € 500. 

Il concorso è denominato “Premio Carmelo Salanitro” in memoria del professore Carmelo Salanitro. 

Articolo 2 - Destinatari delle borse 

Le borse di studio di cui al presente regolamento sono destinate agli studenti delle scuole superiori italiane ed estere. 

Articolo 3 - Finanziamento delle borse 

L'attivazione delle borse avviene: 

a) su fondi a ciò destinati nell'ambito delle disponibilità del bilancio; 

b) su fondi eventualmente stanziati, con destinazione vincolata, da Enti e/o privati. 

Il Dirigente scolastico può richiedere e/o accettare collaborazioni e contributi di privati, enti, associazioni, istituzioni, in relazione all’organizzazione della cerimonia di premiazione. 

Articolo 4 - Bando di concorso 

Le borse di studio sono attribuite a seguito di concorso pubblico sulla base della valutazione delle opere inedite presentate dagli studenti partecipanti, da essi prodotte individualmente ed autonomamente (non sono ammesse opere prodotte da gruppi di studenti). 

Ciascun partecipante può presentare una sola opera. 

Non sono ammesse opere già premiate in altri concorsi. 

Le opere devono ispirarsi ai valori della libertà e della pace, fondamentali nella società democratica, richiamati dalla figura culturale, etica e politica del professore Carmelo Salanitro. 

Gli studenti possono partecipare ad una delle tre distinte sezioni del concorso: 

• “Testo” (saggistica, narrativa, poesia, teatro, ecc); 

• “Opera artistica” (grafica, pittorica, plastica, musicale, filmica, ecc.); 

• “Elaborato multimediale”. 

Le lingue ammesse sono: italiano, inglese, latino, greco. 

Il bando deve esplicitamente prevedere i termini per la presentazione delle domande e delle opere. 

Articolo 5 - Presentazione delle domande 

La partecipazione al concorso è gratuita. 

Le domande di ammissione devono pervenire all'Amministrazione entro il termine previsto dal bando. 

Ciascuna domanda dovrà indicare (a stampatello): nome, cognome, data di nascita, residenza/domicilio, numero di telefono, scuola e classe frequentata, indirizzo e telefono/fax della scuola, titolo e breve descrizione dell’opera, brevi note biografiche. Ai suddetti dati dovrà essere allegata l’autorizzazione al trattamento dei dati personali secondo il D.Lgs. n. 196/03. 

Articolo 6 - Commissione giudicatrice

La Commissione è presieduta dal Dirigente scolastico (o da un suo delegato) ed è composta da cinque docenti (Italiano, Latino – Greco, Inglese, Storia – Filosofia, Storia dell’arte), anche di altri Istituti, e da cinque studenti delle scuole medie superiori della provincia di Catania, da individuarsi a cura del Dirigente scolastico. Il Dirigente scolastico nomina un docente interno come referente, che potrà essere delegato a coordinare i lavori della Commissione. 

I membri della Commissione, come gli assistenti tecnici e i collaboratori scolastici eventualmente coinvolti per supportare l’attività della Commissione e l’espletamento del concorso fino alla premiazione, operano a titolo volontario e gratuito. La Commissione può deliberare di avvalersi della consulenza (volontaria e gratuita) di esperti interni ed esterni. 

La Commissione Giudicatrice è nominata dal Dirigente scolastico. 

Ciascun membro della Commissione può assegnare a ciascuna delle opere esaminate fino a 10 punti. Sulla base della somma dei punteggi riportati dai singoli candidati, la Commissione formula una graduatoria generale di merito che sarà registrata nel verbale. 

I verbali, sottoscritti da tutti i componenti la Commissione, sono pubblici. 

La Commissione è tenuta a concludere i propri lavori entro 45 giorni dalla scadenza dei termini per la presentazione delle domande. 

Articolo 7 - Conferimento delle borse 

Le tre borse sono assegnate sulla base delle graduatorie di merito formulate dalla Commissione giudicatrice. Del conferimento viene data comunicazione scritta agli studenti vincitori ed alle scuole di appartenenza. Gli studenti vincitori vengono contestualmente invitati a partecipare alla cerimonia di premiazione, nel corso della quale riceveranno delle targhe ricordo. 

Articolo 8 - Diritti e doveri dei borsisti 

Le borse sono erogate dall’Amministrazione entro il mese di maggio dell’anno scolastico. 

Il godimento della borsa non è condizionato da alcun vincolo di destinazione. 

I vincitori si impegnano a consentire l’eventuale pubblicazione delle loro opere, corredate dalle note biografiche, a cura del Liceo Ginnasio Statale M. Cutelli di Catania.

Allegato: 
Categorie: 
Versione stampabile
rss facebook twitter google+

Categorie news