Tu sei qui

Prima Edizione delle Olimpiadi di Service Learning per la diffusione dell'approccio pedagogico

Il MIUR, per l’anno scolastico 2016-2017, organizza la prima edizione delle Olimpiadi di Service Learning, rivolte alle alunne e agli alunni, alle studentesse e agli studenti delle scuole di I e II ciclo, statali e paritarie, al fine di promuovere la diffusione di un approccio pedagogico che coniuga servizio e apprendimento, potenzia situazioni didattiche che favoriscono la maturazione di competenze disciplinari, trasversali e di cittadinanza.

Il Service Learning è uno strumento chiave che serve a:

a. Favorire il protagonismo degli studenti nel processo di apprendimento curricolare.

b. Potenziare la didattica laboratoriale dentro e fuori l’aula.

c. Facilitare l’attivazione di scenari innovativi metodologico-didattici.

d. Contribuire a sviluppare un modello di scuola come comunità educante in intesa con il territorio. e. Favorire l’attivazione di percorsi didattici inclusivi.

A ciascuna istituzione scolastica si richiede la presentazione di un progetto di service learning, elaborato e realizzato, secondo modalità organizzative curate da ciascuna istituzione scolastica.

Il Service Learning prevede la progettazione di attività formativo-didattiche di tipo laboratoriale ed esperienziale da cui emergano il carattere interdisciplinare del percorso, il protagonismo dello studente, la contestualizzazione dell’esperienza in ragione di un forte bisogno espresso dall’ambiente.

Entro il 30 giugno 2017: la scuola che intenda partecipare deve effettuare l’iscrizione sul sito dedicato: www.olimpiadiservicelearning.it, compilando in ogni suo campo il modulo-scuola.

È necessaria l’individuazione di un docente-tutor che abbia cura della gestione puntuale delle diverse fasi delle Olimpiadi.

Entro il 10 novembre 2017: caricamento sul sito www.olimpiadiservicelearning.it del progetto, in formato .ppt o .odt fino ad un massimo di 30 slide, descritto in ogni sua fase:

1. Motivazione iniziale

2. Identificazione del problema e obiettivi del progetto 3. Studio e approfondimento del problema

4. Traguardi di competenza

5. Risultati attesi

6. Fasi di realizzazione

7. Risultati raggiunti

8. Monitoraggio e valutazione interna ed esterna.

Saranno ammessi alla valutazione esclusivamente i progetti completi di tutte le fasi suesposte.

Eventuali video aggiuntivi di documentazione delle esperienze realizzate, della durata massima di 2 minuti, dovranno essere caricati a cura della scuola su piattaforme web o sul proprio sito e dovranno essere forniti i link per la loro condivisione.

Entro il 30 novembre 2017: il Comitato tecnico-scientifico seleziona i progetti che accedono alla finale (10 degli Istituti di I ciclo e 10 degli Istituti del II ciclo) e comunica alle scuole tramite il sito dedicato.

I progetti selezionati partecipano al Festival del Service Learning, che si svolgerà nel mese di dicembre 2017.

La partecipazione alla selezione comporta automaticamente l’accettazione integrale del presente regolamento e il consenso alla riproduzione grafica, fotografica e video delle opere scelte per qualsiasi pubblicazione di carattere documentaristico e promozionale che faccia riferimento alla manifestazione.

La partecipazione è gratuita.

Al Comitato tecnico-scientifico è assegnato il compito di progettare, organizzare e realizzare le diverse fasi delle Olimpiadi di Service Learning, selezionare i progetti che accedono alla finale (10 per Istituti di I ciclo e 10 per Istituti del II ciclo) ed individuare i vincitori del concorso (3 Istituti di I ciclo e 3 Istituti del II ciclo) sulla base dei criteri fissati dal Comitato e resi noti, tramite il sito dedicato, entro il mese di ottobre 2017.

Il giudizio finale espresso dal CTS è insindacabile.

La data e il luogo della premiazione saranno comunicati sul sito www.olimpiadiservicelearning.it entro il 30 novembre 2017.

Eventuali ulteriori comunicazioni o variazioni del programma saranno fornite tramite il sito istituzionale del MIUR, oltre che tramite il sito dedicato. 

Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news