Tu sei qui

Erasmus+. Si avvicina la scadenza del Label europeo delle lingue 2016

red - Le scuole, le università, i centri per l’istruzione degli adulti che hanno realizzato un progetto ”Erasmus+” innovativo sulle lingue possono inviare la candidatura entro il 26/09/2016.  La diversità linguistica è una delle ricchezze più grandi dell’Europa, da proteggere, da promuovere e da vivere. Per riprendere il motto di Erasmus+, niente cambia la vita e apre la mente come cimentarsi con una nuova lingua, comunicare in una lingua diversa dalla propria, ascoltare le lingue degli altri. Nell’Unione europea si contano 24 lingue ufficiali e oltre 60 lingue autoctone regionali o minoritarie, parlate da circa 40 milioni di persone. 

La Commissione Europea, di concerto con gli Stati Membri, dedica specifica attenzione al multilinguismo attraverso le diverse azioni in cui si declina il Programma Erasmus+, e anche attraverso un’iniziativa specifica volta a stimolare l’utilizzo e la valorizzazione dei risultati di eccellenza nel multilinguismo e a promuovere l’interesse pubblico nell’apprendimento delle lingue: il LABEL EUROPEO DELLE LINGUE. 

La scuola al Centro. Bando aperture pomeridiane per attività sportive, musica, teatro e competenze digitali

MIUR - Duecentoquaranta milioni di euro per consentire le aperture pomeridiane e in orari extra scolastici in 6.000 scuole di tutto il Paese. "La Scuola al Centro", l'iniziativa di contrasto alla dispersione scolastica e di inclusione sociale fortemente voluta dal Ministro Stefania Giannini, torna con un nuovo bando finanziato dal Fondo sociale europeo nell'ambito del PON 2014-2020. Questa estate sono state quattro le città coinvolte: Milano, Roma, Napoli e Palermo. Dieci i milioni stanziati nei mesi scorsi per le aperture estive.

Palazzo Balbi per un dialogo con i giovani. Visite delle scolaresche

USR Veneto - Si informano le SS.LL. che anche per quest’anno scolastico la Regione Veneto, in continuità con gli anni scorsi, offre a studenti ed insegnanti, dalle classi III delle scuole primarie fino alle classi V delle scuole secondarie di secondo grado della Regione del Veneto, delle visite guidate all’interno della propria sede. 

Tali visite, della durata di circa due ore, si svolgeranno nelle mattine di lunedì e giovedì dal 17 ottobre 2016 fino al 8 giugno 2017, con esclusione del periodo dal 19 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017 e delle giornate del 31 ottobre 2016 e 24 aprile 2017. 

Progetti a sostegno dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione” in collaborazione tra Parlamento e MIUR

MIUR - Come è noto da anni Ministero dell'Istruzione, Camera dei deputati e Senato della Repubblica mantengono una stretta collaborazione finalizzata a offrire alle scuole degli strumenti che favoriscano la progettazione e la riflessione, all’interno dei percorsi didattici curricolari, sui principi e l'attualità della Carta costituzionale.

Sisma del Centro Italia. Iniziative di solidarietà

MIUR - Il drammatico evento sismico del 24 agosto u.s. ,come è noto, ha colpito una vasta area del centro Italia, causando vittime e gravissimi danni strutturali. Il MIUR ha assicurato, subito dopo la fase di prima emergenza, il sostegno necessario alle comunità scolastiche per consentire la ripresa delle attività didattiche così come da calendario scolastico.

Come ha affermato il Ministro Giannini, la prima campanella è un segnale importante di ritorno alla normalità, perché la Scuola è il centro di ogni comunità. 

Pertanto, considerato l’alto numero di offerte di aiuto e solidarietà pervenute agli uffici del MIUR da tutta Italia, questo Ministero ha deciso di attivare la casella e-mail: [email protected]

Progetto Scienza Attiva. I giovani e la scienza partecipata

Il Centro Interuniversitario Agorà Scienza, in occasione dell’EXPO 2017 di Astana – Kazakhstan, promuove la quinta edizione nazionale del progetto ‘Scienza Attiva’, con l’obiettivo di coinvolgere insegnanti e studenti delle scuole secondarie di II grado di tutta Italia su temi d’attualità di carattere scientifico-tecnologico.

Per l’anno scolastico 2016/2017, ‘Scienza Attiva’ propone il tema: ENERGIA PER IL FUTURO; ogni Istituto scolastico può partecipare al progetto con una o più classi, ognuna coordinata da un docente.

Conferenze di informazione ed orientamento sulle opportunità professionali e formative dell'Esercito Italiano

USR Piemonte - Il Comando Militare Esercito Piemonte, anche per l'anno scolastico 2016/2017, conferma la propria disponibilità a svolgere attività di informazione e orientamento a favore degli studenti:  

A. delle V classi degli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado del Piemonte nel periodo per l'arruolamento quali militari di professione con specifico riferimento alle figure professionali del Volontario in Ferma Prefissata di un anno e di quattro anni. Si precisa che il concorso per la carriera militare si avvierà a gennaio 2017 p.v. 

B. delle I e II classi del liceo scientifico e classico tradizionali al fine di presentare le Scuole Militari dell’Esercito di Napoli e Milano dove eventualmente completare gli studi liceali. Si precisa che il concorso per la carriera militare si avvierà ad aprile 2017 p.v. 

Progetto "Pietre d'inciampo". Realizzazione di eventi da parte delle istituzioni scolastiche torinesi

USR Piemonte - Anche per l’anno scolastico 2016-2017 il Museo Diffuso della Resistenza, la Comunità Ebraica, il Goethe-Institut Turin e l’Associazione Nazionale Ex Deportati (Aned) – sezione di Torino con la collaborazione dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti”, stanno operando in stretta collaborazione con l’obiettivo di proseguire il progetto di posa delle Stolpersteine (Pietre d'inciampo) di Gunter Demnig a Torino, iniziato nel 2014. 

Ragazzi in Aula. Percorsi di formazione culturale e civile per studenti della scuola secondaria di secondo grado

USR Piemonte - Dal 1998 l’Assemblea Regionale del Piemonte organizza, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, la manifestazione “Ragazzi in Aula”. Considerati gli esiti positivi delle precedenti manifestazioni, anche per l’anno scolastico 2016-2017 l’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale, di concerto con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, promuove questa importante occasione di cittadinanza partecipata. 

“Ragazzi in Aula” troverà il suo esito finale la prossima primavera a Torino presso Palazzo Lascaris, nell’Aula dell’Assemblea Regionale. 

Poiché gli obiettivi dell’esperienza proposta - stabilire un contatto tra gli studenti e la più alta Istituzione della Regione e sperimentare, insieme a loro, percorsi di formazione culturale e civile - rientrano nelle finalità didattiche, Vi invitiamo a svolgere ogni più opportuna azione di promozione e sostegno a questa iniziativa. 

Pagine

rss facebook twitter google+

Categorie news