Tu sei qui

Nuove idee per la didattica laboratoriale nei Licei Scientifici

red - La Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR ha reso noto il bando "Nuove idee per la didattica laboratoriale nei Licei scientifici" indirizzato a tutti i Licei Scientifici con l'obiettivo di implementare la didattica laboratoriale nell’ambito del Progetto LSOSA.

Possono partecipare Licei con opzione Scienze Applicate, singolarmente o in rete anche con Licei scientifici indirizzo tradizionale, con il vincolo che la scuola capofila sia un Liceo con opzione Scienze Applicate.

Celebriamo il 70° anniversario della Liberazione. Un progetto per sensibilizzare gli studenti

red - Il 25 aprile 2015 ricorrerà il 70° anniversario della Liberazione. L'ANPI ritiene indispensabile un coinvolgimento delle Scuole per la celebrazione di questa data fondamentale per la nostra storia, convinta del fatto che la nostra Repubblica è nata dalla Resistenza e che i principi democratici di libertà, uguaglianza, giustizia sociale, solidarietà affermati nella nostra Costituzione debbano costituire patrimonio irrinunciabile di ogni cittadino italiano.

Finalità

ANISN Associazione Nazionale Insegnanti di scienze naturali. SID e Amgen Teach: iniziative di formazione rivolte ai docenti

USR Lombardia - Il programma SID, Scientiam Inquirendo Discere, è dedicato alla formazione dei docenti di scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di primo grado ed è pensato e realizzato da ANISN (associazione insegnanti di scienze naturali) e da Accademia dei Lincei, con il supporto MIUR.

SID ha la finalità di disseminare su ampia scala l’Inquiry Based Scienze Education (IBSE), e si propone “di promuovere (d’intesa con il MIUR e in collaborazione con l’Associazione Nazionale degli Insegnanti di Scienze Naturali) un metodo innovativo d’insegnamento delle scienze che prende spunto dal progetto La main à la pâte, metodo pedagogico già ampiamente diffuso in Europa ad iniziativa delle più importanti Accademie, che si fonda sul metodo sperimentale ed è oggetto di accordo di collaborazione tra l’Accademia Nazionale dei Lincei e l’Académie des Sciences”. A Milano è stato creato un nucleo organizzativo ed operativo, che funziona come polo di ricerca didattica, di formazione docenti, di supporto al lavoro in classe anche attraverso la collaborazione con altri enti del territorio e al quale afferiscono trainers e docenti sperimentatori.

“Programma il Futuro”: insegnare in maniera semplice ed efficace le basi dell’informatica

MIUR - Anche per l’a.s. 2015/16 il pensiero computazionale entra nelle scuole italiane con l’iniziativa “Programma il futuro” del MIUR, in collaborazione con il CINI – Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica, che fornisce alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell'informatica.

Dopo il grande successo dello scorso anno, che ha visto la partecipazione di oltre 300.000 studenti e 2.000 scuole in tutta Italia, il nostro Paese continua in un’iniziativa che lo vede all’avanguardia in Europa e nel mondo. L’introduzione strutturale nelle scuole dei concetti di base dell’informatica attraverso la programmazione (coding), usando strumenti di facile utilizzo e che non richiedono un’abilità avanzata nell’uso del computer ha già coinvolto più di 100 milioni di studenti in tutto il mondo.

L’informazione come strumento di formazione per comprendere la complessità dei fenomeni sociali, economici, scientifici e culturali. Un progetto dell'Ordine dei Giornalisti

USR Lombardia - Il MIUR, con Nota prot. n. 6344 del 16 ottobre 2015, informa che per il secondo anno consecutivo, in attuazione del protocollo d’intesa con l’Ordine Nazionale dei Giornalisti che prevede la realizzazione di progetti di didattica volti al miglioramento degli strumenti di apprendimento degli studenti, propone un corso rivolto alle classi quinte degli Istituti Superiori di Secondo Grado, per comprendere il valore dell’informazione quale strumento di lettura della complessità dei fenomeni sociali, economici, scientifici e culturali.

Il percorso assume un valore particolare in vista della preparazione all’esame di Stato e alla prova scritta di italiano.

Prevenzione del bullismo e del cyberbullismo. Generazioni Connesse: bandi di selezione "Scelgo io"

MIUR - Dal 2012 il Ministero dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca coordina il "Safer Internet Center Jtalia-Generazioni Connesse ", progetto cofinanziato dalla Commissione Europea, con il partenariato di Polizia di Stato, l'Autorita Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, l'Universita degli Studi di Firenze, l'Universita degli Studi di Roma "La Sapienza", Save the Children Italia Onlus, S.O.S. · Il Telefono Azzuno, Cooperativa E.DJ., Movimento Difesa del Cittadino e Skuola.net Tale programma prevede la promozione di un uso sicuro e responsabile dei nuovi media da parte dei giovani, attraverso la realizzazione di una serie di iniziative che include interventi di sensibilizzazione, formazione e attivita di peer-education nelle scuole.

Progetto "Scienza Attiva". I giovani e la scienza partecipata

red - Scienza Attiva® è un progetto di educazione e cittadinanza scientifica, dedicato agli studenti della scuola secondaria di II grado di tutta Italia, basato sul web e sui metodi della democrazia partecipativa, utilizzati per affrontare temi scientifici e tecnologici di grande rilevanza sociale.

Scienza Attiva® rientra nelle iniziative che il Centro Agorà Scienza e l'Università degli Studi di Torinopropongono nell'ambito del programma EXPO-EXTO, che la Città di Torino realizza per l'EXPO2015.

Inno Ca' Bianca. Un progetto per la realizzazione di un inno della scuola primaria

Nella scuola primaria "Ca' Bianca" di Reggio Emilia, l’insegnante di musica Emanuele Vozza ha composto insieme ai bambini della 4B un INNO della scuola, di cui ha poi realizzato anche il videoclip. Il progetto, che ha coinvolto tutta la classe, ha avuto la finalità di promuovere la partecipazione e la collaborazione tra i bambini, di metterne in evidenza la capacità creativa e compositiva - sia nella musica che nelle immagini video –di favorire l’integrazione tra bambini di diversa cultura e di valorizzare la propria scuola sul territorio.

Progetto didattico nelle scuole per la prevenzione delle neoplasie al seno

AT Palermo - L’Associazione di Volontariato “Serena a Palermo”, con sede in Via L. Ariosto 22, costituita secondo i principi e gli obiettivi previsti dal movimento di opinione europeo “Europa Donna”, si impegna ad implementare nel proprio territorio la messa in atto di azioni per la promozione della diagnosi precoce e Peducazione sanitaria nelle scuole relativa alla tematica del tumore della mammella nella sua globalità.

Train…to be cool. Interventi formativi nelle scuole da parte della Polfer

USR Lombardia - Si porta a conoscenza delle SS.LL. che nell’ambito del progetto “Train…to be cool”, dedicato all’utilizzo sicuro degli ambienti ferroviari e promosso dal Ministero dell’Interno, Dipartimento della pubblica sicurezza, Direzione centrale per la polizia stradale, ferroviaria, delle comunicazioni e per i reparti speciali della polizia di Stato, la Polfer Lombardia è disponibile ad effettuare nelle scuole incontri formativi sull’utilizzo sicuro del treno e più in generale degli ambienti ferroviari, nell’ottica della prevenzione di comportamenti scorretti o a rischio. Le modalità di intervento nelle scuole saranno direttamente concordate con i referenti/formatori della Polfer. Per aderire all’iniziativa e per avere ulteriori dettagli è possibile mandare una mail all’indirizzo [email protected]

Pagine

rss facebook twitter google+

Categorie news