Tu sei qui

Progetto EsaBac Techno. Protocollo per il rilascio del doppio diploma negli Istituti Tecnici del Settore Economico

MIUR - In data 6 maggio 2016 è stato firmato  a Firenze il Protocollo  aggiuntivo - italo francese - relativo all’ESABAC TECHNO negli istituti tecnici del settore economico (indirizzi “Amministrazione, finanza e marketing” e “Turismo”).

Il Protocollo aggiuntivo 6 maggio 2016, all’Accordo del 24 febbraio 2009, trova applicazione nel D.M. n.614 del 4 agosto 2016, registrato dalla Corte dei Conti il 12-9-2016.

IL DM n.614/2016 prevede norme per lo svolgimento degli esami di Stato nelle sezioni ESABAC funzionanti presso Istituti statali e paritari in cui è attuato il Progetto ESABAC TECHNO, concernente il rilascio del duplice diploma italiano e francese, dell’esame di Stato di Istituto Tecnico e del Baccalaureato Tecnologico.

Si fa presente che, al momento, non si ritiene opportuno riaprire la possibilità di presentazione al MIUR di nuove candidature per l’ESABAC generale e per l’ESABAC Techno, in quanto si è dell’avviso che sia necessario avviare, prima, un attento monitoraggio delle iniziative già in atto, al fine di consolidarne le innovazioni.

Considerando le disposizioni salienti della procedura di attivazione dell’ESABAC TECHNO, si segnala:

dal 2016/2017

  • Il Progetto viene attivato, in fase transitoria (2016/2018), a partire dalle classi terze dell’a.s.2016/2017 di istituto tecnico del settore economico, già autorizzate nell’ambito del Progetto ESABAC generale. Tali classi sosterranno l’esame di Stato ESABAC TECHNO nelle sessione 2019 (DM n.614/2016, art.1, comma 1).
  • Le classi quarte dell’ a.s. 2016/2017, già autorizzate a far parte nel corrente anno scolastico del dispositivo ESABAC generale ai sensi del DM n.95/2013, potranno optare per l’ESABAC TECHNO, su domanda del dirigente scolastico, da inoltrare all’Ufficio Scolastico Regionale e al Ministero, previa delibera degli organi collegiali, e sostenere l’ esame di Stato  nella sessione 2018 (DM n. 614, art.1, comma 2).

Dal 2018/2019

  • Solo al termine della fase transitoria, vale a dire dall’a. s. 2018/2019, gli istituti tecnici del settore economico, attualmente non coinvolti nell’ESABAC TECHNO, nonché nuove classi/sezioni   di istituti tecnici già coinvolti nel Progetto, potranno essere autorizzati a partecipare all’ESABAC TECHNO con esami finali nel 2021 (DM n.614/2016, art.1, comma 3). Le domande di adesione dovranno essere presentate agli UU.SS.RR. durante l’anno scolastico 2017/208, a seguito di apposita nota ministeriale.

Tipologia delle prove dell’esame

L’esame ESABAC TECHNO è costituito da una prova scritta ed orale di “Lingua, cultura e comunicazione” francese e da una prova orale nell’ambito del colloquio, sulla disciplina non linguistica, attualmente, storia veicolata in francese.

I programmi ed ogni altra informazione relativa al nuovo esame sono allegati al DM n.614/2016.

Scuole italiane all’estero.

Le scuole italiane all’estero, statali e paritarie, di istituto tecnico per il settore economico, possono attivare il percorso ESABAC TECHNO.

La relativa autorizzazione è rilasciata - riscontrate le condizioni di fattibilità - dal Ministero  degli Esteri e della Cooperazione, previo parere favorevole della Parte francese e del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Procedura

Per le attuali classi terze di istituti tecnici economici, già coinvolti nel Progetto, è prevista l’adesione automatica all’ESABAC TECHNO e le SSLL inoltreranno al MIUR il relativo elenco delle scuole interessate entro il 30 dicembre 2016.

Per le attuali classi quarte di istituti tecnici economici, già autorizzate ad attivare un percorso di ESABAC generale, le SS.LL. inoltreranno alle scuole nelle modalità che riterranno opportune la richiesta di eventuale passaggio all’ESABAC TECHNO.

Ciascun USR potrà comunque richiedere alle scuole, a riguardo,  le informazioni che si ritengano utili, in relazione alle esigenze specifiche del territorio.

Gli UU.SS.RR., verificata la correttezza della domanda delle scuole, cureranno la trasmissione al MIUR del relativo elenco, corredato di documentazione, entro il 30 dicembre 2016.

Allegato: 
Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news