Tu sei qui

Questionario per il ripasso dei concetti di Filosofia del Terzo Anno dei Licei

red - Di seguito vengono proposte alcune domande utili per il ripasso di alcuni importanti concetti di filosofia affrontati nell'arco del terzo anno delle scuola secondarie di secondo grado.

 Concezione della realtà

  1. Chiarisci che cosa si intenda per materialismo e per idealismo (nell’accezione platonica).
  2. Chiarisci che cosa si intenda per spiegazione meccanicistica della natura e ricorda da quale pensatore tale spiegazione sia stata per la prima volta formulata. Motiva se un’analoga concezione possa essere condivisa  da  Aristotele.
  3. Descrivi la concezione della realtà di Platone a partire dall’allegoria della caverna e dal Timeo. Chiarisci per quali aspetti essa si differenzi da quella parmenidea  e come Platone argomenti compiutamente nella vecchiaia il proprio “parmenicidio”.
  4. Esponi la teoria delle sostanze prima e seconda  di Aristotele e confrontala con l’ontologia platonica.
  5. Come argomenta Aristotele l’esistenza di una sostanza sovrasensibile? Con quali argomentazioni A. distingue tale sostanza  dal demiurgo platonico?

Gnoseologia 

  1. Chiarisci che cosa si intenda  per doxa ed episteme; chiarisci che cosa si intenda per empirismo e innatismo.
  2. Perché per Platone l’empirismo è strategia conoscitiva inefficace? Come argomenta allora Platone la possibilità  di una conoscenza epistemica? Secondo lui che ruolo gioca l’anima nel processo conoscitivo?       
  3. Che cosa intende Aristotele per deduzione, induzione e intuizione o nous ? Quale di queste procedure conoscitive garantisce episteme e perché? 
  4. L’esperienza della bellezza è per Platone esperienza conoscitiva. In che senso?  Perché allora Platone diffida dell’arte? E Aristotele condivide tale diffidenza?

Antropologia e filosofia della prassi

  1. Sulla base di quali conoscenze puoi affermare che le antropologie di Platone ed Aristotele sono rispettivamente  dualista e monista?
  2. L’ etica aristotelica è  eudaimonistica  e tale eudaimonismo è coerente con l’impostazione prevalentemente naturalistica della filosofia di A. Motiva il giudizio.
  3.  Descrivi il modello di città ideale della repubblica platonica; descrivi la forma politica detta politia da Aristotele. Chiarisci perché entrambe possano essere definite concezioni politiche organicistiche.
Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news