Tu sei qui

Rudi Mathematici, in linea il numero 222 della rivista dedicata alla matematica

Rudi Mathematici - D’accordo, d’accordo: siamo in ritardo. E certo, sì: un ritardo veramente notevole. Quindi adesso dovremmo cominciare ad elencarvi le millanta ragioni di questo quasi record (diciamo “quasi-record” solo perché il Capo sostiene che una volta siamo usciti in data 27: omette però di ricordare che i ragazzi nati in quel mese hanno ormai diritto di voto…), cosa che ovviamente non faremo.

Ma suvvia, non vedete che fantasmagorico numero d’ordine abbiamo, questo mese? Duecentoventidue, due-due-due. Per avere qualcosa del genere un’altra volta, ci vorranno quasi dieci anni, e i bookmakers probabilmente sono disposti a fornire buone quote se decidete di scommettere (scegliete voi se a favore o contro) sulla futura esistenza di RM333. Insomma, anche se siamo notoriamente democratici nei riguardi dell’infinita popolazione dei numeri interi, riconoscendo a tutti loro indistintamente pari diritti e dignità, un accorgimento, un sorriso, una carezza un po’ speciale a questo RM222 bisognerà pur farlo, no? 

Abbiamo accarezzato allora, per un po’, l’idea di librarlo per l’aere esattamente alle 22:22 del giorno 22. Sarebbe stato carino, no? Anche perché nemmeno il futuro RM333 avrebbe poi potuto fare altrettanto, impossibilitato dalla numerazione dei giorni del mese e delle ore del giorno. Lo avrebbe reso davvero unico, perdindirindina. 

E proprio questo è il guaio: un conto è una carezzina di benevolenza, un conto è innalzarlo nell’unicità del conteggio. Poi finiva che questo RM222 si montava la testa, e questo non potevamo permetterlo. Certo, si porta dentro un compleanno strano, doppio e omeopatico, ma di sicuro non diverso dai confratelli. Certo, contiene un’altra puntata che punta sempre più in alto, nel conteggio dei grandi numeri: ma c’è da scommettere che anche i prossimi Paraphernalia sapranno farlo, e forse faranno anche di meglio. Certo, è pieno zeppo di Soluzioni & Note, nonostante l’afa e la calura, ma anche stavolta il merito di questo è solo vostro. E allora?

Allora, niente da fare. Niente uscita del 222 alle 22:22 del 22. Per dispetto, lo facciamo uscire il 23, più o meno alle 23:23. Non troppo oltre, che farlo uscire alle 24:24 del 24 sarebbe… come dire… auto-contraddittorio?

Bene. Ecco spiegato il mistero del ritardo. Quale ritardo? Non c’è nessun ritardo.

Per il resto… beh, è estate. Si cerca di arrivare alle vacanze, che per RM non esistono, perché l’intenzione è quella di uscire anche ad Agosto. E’ Luglio, ma non vale fare le solite previsioni, perché è già quasi passato del tutto: e se ne è quasi andato come fanno spesso i mesi d’estate, con quel po’ di crudeltà che hanno le stagioni dei solstizi all’acme del loro potere. Ha scelto Luglio per andarsene la più brillante matematica di sesso femminile, ancora troppo, troppo giovane. Persino il Carnevale della Matematica si è autosospeso, stroncato dal caldo: ma si riprenderà. Alcuni lettori friulani avrebbero potuto intercettarci il 18 sulle onde di Radio Rai 1 edizione FVG. Tutti hanno potuto – e certo possono ancora – scoprire qualche sciocchezza su di noi se fanno un giro su www.mathisintheair.org, dove troneggia un’intervista ai tre redattori di RM in due parti (no, niente link diretti alle due parti dell’intervista: Math Is In The Air è un bel sito, se vi ci trattenete un po’ sopra non sarà tempo perso). 

E’ estate, gente. Con tutta la violenza e la pazzia dell’estate. Troppo Fuoco, troppa poca Acqua, ancora litigi sulla Terra, ancora impossibile fuggire nell’Aria. E’ estate, ma se l’estate è selvaggia è solo perché è il trionfo della vita, e occorre tenerlo presente. Occorre rispettarla, l’estate, perché è portata all’esagerazione, come il frinire delle cicale.

Ma è bellissima da godere, se si sa come farlo. E voi lo sapete di sicuro.

http://www.rudimathematici.com/archivio/222.pdf

http://www.rudimathematici.com/archivio/epub/222e.epub

Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news