Tu sei qui

A scuola di cuore: prevenzione e gestione del primo soccorso. Un progetto della Salvamento Academy per docenti e studenti

Salvamento Academy Il progetto ideato dalla Salvamento Academy in collaborazione con la Società Italiana Medicina d’Emergenza-Urgenza (SIMEU), prevede varie iniziative mirate alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, nonché alla maggiore sensibilità e diffusione sul territorio della cultura del primo scoccorso.

Si calcola che i casi di arresto cardiaco in Italia siano circa 73.000 per anno, 200 al giorno, 1 ogni 7,2 minuti, (dati Istituto Supeirore Sanità 2010) e solo il 2% di questi riescono a sopravvivere. 

Questi eventi si verificano per l’80% dei casi in sede extraospedaliera, di cui il 70-80% a casa e il 15-20% a lavoro o per strada, rappresentando la 1° causa di morte di persone, risultando la patologia con i costi sociali più elevati.

Va inoltre sottolineato che la mortalità generale nel nostro paese è per il 43% legata alle malattie cardiovascolari, malattie di tipo cronico-degenerativo il cui danno da eventi acuti può essere limitato da interventi precoci e tempestivi (il che implica la necessità di riconoscere i primi segni di questi eventi), e che per l’essere determinate da fattori di rischio in parte modificabili possono essere prevenute o almeno ritardate con grande vantaggio per l’individuo e per la comunità.

Spesso questi tragici eventi avvengono in presenza di testimoni, che molte volte si limitano ad allertare il soccorso medico d’emergenza. Purtroppo le statistiche evidenziano che senza un primo soccorso con una rianimazione cardiopolmonare precoce, la percentuale di sopravvivenza della vittima colpita dall’arresto cardiaco non supera il 5%.

Anche in Italia da alcuni anni sono in atto programmi standardizzati per l’addestramento alla rianimazione cardiopolmonare (RCP) per il personale non sanitario , divenuti indispensabili dalla introduzione dell’obbligo per alcuni soggetti privati e pubblici di disporre dei defibrillatori in grado di ripristinare un regolare ritmo cardiaco nella maggior parte dei casi di fibrillazione ventricolare, l’aritmia fatale che è quasi sempre alla base dell’arresto cardiaco.

Obiettivi:

 a) Educazione e sensibilizzazione rivolta alla prevenzione e alla sicurezza.

b) Formazione dei giovani alle manovre di primo soccorso per garantire soccorsi tempestivi ad una vittima, anche con l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico.

c) Riduzione della mortalità e dei rischi di danni permanenti dovuti ad una tardiva assistenza sanitaria.

 Soggetto ideatore:

Salvamento Academy

sito internet: www.salvamentoacademy.it – Centro di Formazione For Heart

Email istruttore di riferimento Michela Negro: [email protected]

La Salvamento Academy in qualità di organizzazione didattica si pone come obiettivo principale quello di contribuire a diffondere la cultura del Primo soccorso nella comunità, coinvolgendo le Organizzazioni che operano in ambienti universitari, del volontariato di protezione civile, del soccorso professionale, dello sport e della cultura. La Salvamento Academy, attraverso programmi di formazione condivisi dalle più prestigiose Società medico scientifiche italiane, ha creato uno specifico modello didattico innovativo, rispondendo alle esigenze di una formazione di alta qualità, con particolare attenzione allo sviluppo dell’educazione continua. La Salvamento Academy è dotata di una propria rete formativa costituita dai Centri di Formazione e Istruttori presenti in tutte le regioni d’Italia.

La Salvamento Academy ha fin dall’inzio sottoscritto un protocollo di collaborazione per il riconoscimento dei propri programmi formativi con la Società Italiana Medicina Emergenza-Urgenza (SIMEU), la quale è certificata UNI EN ISO 9001 per l’attività di "Progettazione ed erogazione di attività ed eventi formativi", la SIMEU è provider ECM presso Il Ministero della Salute ed eroga corsi professionalizzanti e di specializzazione appositamente progettati ed orientati all'attività del Medico d'Urgenza e degli Infermieri che operano nelle strutture di emergenza e urgenza (sistema 118 Italia).

Per conto di American Heart Association, con la quale la SIMEU ha ratificato nel 1999 un accordo per la fondazione del primo International Training Center in Italia, SIMEU eroga su tutto il territorio nazionale i corsi di rianimazione cardiopolmonare di base ed avanzata per tutte le fasce di età con certificazione internazionale AHA (corsi Heartsaver AED per soccorritori laici, corsi BLS Healthcare Provider con uso dell'AED per soccorritori sanitari, corsi Advance Cardiovascular Life Support, ACLS Experience Provider e Pediatric Advanced Life Support. Fin dal 2005 la SIMEU ha poi prodotto gli "Standard Organizzativi delle Strutture di Emergenza-Urgenza" in Italia; nel corso del 2011, in collaborazione con le altre società dell’urgenza, confederate nella FIMEUC, ne ha ampiamente aggiornato i contenuti, sia per i modelli di governance, sia per le procedure di gestione.

A seguito della partenership con la Salvamento Academy, la SIMEU ha inteso ampliare e divulgare maggiormente i programmi di formazione BLS per soccorritori non sanitari con l'uso dell’AED su tutto il territorio nazionale.

I contenuti seguiti dagli istruttori e dai Centri di Formazione che aderiscono al progetto di educazione continua della Salvamento Academy, sono controllati dalla National Faculty dell’ITC AHA/SIMEU e le certificazioni rilasciate dai docenti della Salvamento Academy nei corsi BLS con AED e Primo soccorso vantano quindi l'esclusivo e prestigioso riconoscimento della SIMEU.

Descrizione del progetto:

L’arresto cardiocircolatorio colpisce improvvisamente e non ha rispetto per l’età: è già successo su campi sportivi coinvolgendo anche atleti professionisti. Per questo, e non soltanto per le malattie cardiache,  è importante saper fare le manovre di rianimazione cardiopolmonare (RCP) con l’utilizzo dell’AED.  Questi argomenti devono far parte del bagaglio dell’educazione alla salute, soprattutto ora che le normative di legge e le dotazioni del sistema di emergenza sanitaria hanno molto ampliato le possibilità di intervento, vedi ad esempio l’uso dei defibrillatori semiautomatici (AED).

 Il progetto, inserito nel piano dell’offerta formativa annuale della scuola (POF), intende sensibilizzare i giovani sull’importanza di saper praticare le manovre di rianimazione cardiopolmonare (RCP) ed essere in grado di prestare soccorso alle vittime di arresto cardiaco improvviso, intervenendo tempestivamente e fornendo assistenza in attesa dell’arrivo del Servizio Medico d’Emergenza, attraverso il massaggio cardiaco e se disponibile utilizzando un defibrillatore semiautomatico (AED).

Chi è testimone di un’emergenza, oltre ad allertare il sistema medico di emergenza, deve saper prestare un primo soccorso, perché non bisogna essere dei medici per salvare una vita.

I corsi erogati rivolti alla formazione degli studenti come operatori BLS-AED attraverso i nostri Centri di Formazione, con Istruttori altamente qualificati, adottano il protocollo di primo soccorso BLS (adulto e pediatrico) raccomandato dall’ILCOR (International Liasion Committee on Resuscitation) che riunisce i maggiori esperti in rianimazione cardiopolmonare appartenenti ai Council dei vari Paesi nel mondo.

Durante il corso, si apprendono le tecniche di base a supporto delle funzioni vitali (Basic Life Support) e l'utilizzo del Defibrillatore semiautomatico esterno (AED), secondo quanto previsto dalle raccomandazioni ILCOR 2010, per prestare il primo soccorso in attesa dell'arrivo del Servizio Medico d'Emergenza, ad una persona adulta o un bambino priva di respiro o di attività cardiaca.

 Durata del progetto:

Il programma del corso viene concertato con gli insegnanti che poi svolgono in classe una parte del percorso didattico (verifica apprendimento nozioni teoriche), mentre la sessione di addestramento pratico viene svolta con la partecipazione diretta degli Istruttori della Salvamento Academy. All’inizio dell’anno scolastico e comunque prima di proporre il corso di BLS agli studenti, viene organizzato un incontro di coordinamento con il personale docente scolastico con lo scopo di:

a) approfondire singole tematiche;

b) compiere un percorso valutativo;

c) dare spazio di presentazione/confronto alle varie classi.

La certificazione rilasciata è valida come credito scolastico e formativo.

 Modulo BLSD:

Il supporto di base delle funzioni vitali (Basic Life Support - BLS) che consiste nelle procedure di Rianimazione Cardio Polmonare necessarie per soccorrere un individuo che ha perso coscienza, ha una ostruzione delle vie aeree o si trova in arresto respiratorio o cardiaco. L’obiettivo principale del BLS è la prevenzione dei danni anossici cerebrali, le procedure sono finalizzate a:

  • evidenziare i fattori di rischio coronarico e promuovere un sano stile di vita;
  • riconoscere i segni e i sintomi di un arresto cardiaco;
  • prevenire l’evoluzione verso l’arresto cardiaco in caso di ostruzione respiratoria;
  • provvedere alla respirazione e alla circolazione artificiali in caso di arresto respiratorio o cardiaco.

 In quanto tempo: 5 ore

Sessione teorica (1 ora circa)

Contenuti teorici:

- L’arresto cardiaco improvviso;

- La catena della sopravvivenza;

- La chiamata al servizio medico d’emergenza;

- La Rianimazione Cardiopolmonare nell’adulto e nel pediatrico;

- La disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo nell’adulto e pediatrico;

- La posizione laterale di sicurezza.

- Addestramnto all’utilizzo dell’ AED (defibrillatore semi automatico)

Addestramento pratico alla RCP su manichino (3 ore circa): suddivisione in gruppi per pratica sul manichino delle manovre di Rianimazione Cardiopolmonare (RCP) e utilizzo del AED.

La dimostrazione pratica:

- Valutazione ambientale;

- Controllo stato di coscienza;

- Chiamate d’emergenza;

- Compressioni toraciche;

- Respirazione artificiale;

- Disotruzione vie aeree;

- Posizione laterale di sicurezza.

- Utilizzo del Defibrillatore Semi Automatico (AED)

Agli allievi che supereranno il corso sarà rilasciato diploma di certificazione BLSD.

 Quando, dove e come:

Il corso si terrà presso la scuola con orari da concordare.

La sessione pratica viene svolta in orario scolastico con la presenza, se possibile, di un docente. Sarà previsto l’utilizzo di particolari kit didattici costituiti da un manichino, un dvd e un manuale, i quali rimanendo in dotazione alla scuola, offrono la possibilità ai ragazzi di portarlo a casa per un periodo limitato e poi restituirlo (come un libro della biblioteca), per consentire di diffondere le manovre di rianimazione anche al di fuori dell’ambito scolastico agli amici e famigliari degli studenti (si potrebbe dedicare anche solo 1 ora/anno di pratica sul manichino).

 Risultati attesi:

La possibilità che  all’interno della scuola si riesca ad addestrare i giovani a queste manovre salvavita, che a loro volta possano aiutarci a diffondere tale cultura e sensibilizzare i loro familiari e amici. Si calcola che se si arrivasse ad una più capillare diffusione sul territorio nazionale di defibrillatori semiautomatici e di persone addestrate al suo utilizzo, ogni anno potrebbero essere salvate almeno 25.000 vite umane. A fine anno scolastico, sarà redatta una relazione in base ai report di tutti i progetti avviati nelle scuole italiane e diffuso alla stampa nazionale, loale, social network, amministrazioni pubbliche, sponsor.

 Costi del progetto:

Si dovranno coprire i costi (spese acquisto materiale didattico).

La prestazione dei soggetti attivi impegnati a vario titolo alla realizzazione del progetto, sarà assolutamente gratuita, salvo eventuali spese di trasferta, vitto e alloggio da concordarsi preventivamente per docenti non residenti nel comune dove si svolgerà l’attività didattica. 

Per qualsiasi informazione contattare Istruttore Salvamento Academy di riferimento Centro di Formazione For Heart

Michela Negro cell 339.30.28.392

emai:[email protected]

Versione stampabile
rss facebook twitter google+

Categorie news