Tu sei qui

3 Ottobre 2017. Giornata nazionale in memoria delle vittime dell'immigrazione

MIUR - Il 3 ottobre ricorre la seconda Giornata nazionale in memoria delle vittime dell'immigrazione, istituita con legge n. 45 del 21 marzo 2016, in ricordo del tragico naufragio del 2013, quando, al largo dell’isola di Lampedusa, 368 migranti persero la vita nel tentativo di raggiungere le nostre coste.

Per il secondo anno, il MIUR ha realizzato una specifica progettualità – denominata “L'Europa inizia a Lampedusa” - ottenendo l’accesso al Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) tramite il Ministero dell’Interno, autorità responsabile per la gestione del fondo medesimo, proprio al fine di contribuire a sviluppare la sensibilità, la solidarietà e la consapevolezza civica delle giovani generazioni nei confronti di tali emergenze.

L’iniziativa “L'Europa inizia a Lampedusa” ha come target tutti e ventotto i Paesi dell’Unione Europea, col fine di sviluppare la consapevolezza dei cittadini di tutta l’Unione sui temi dell’interdipendenza globale e sui diritti umani, con un particolare focus sul tema delle migrazioni e dei diritti dei migranti, dei rifugiati e dei richiedenti asilo in virtù dei principi del diritto umanitario internazionale ed europeo.

Nel mese di maggio è stato bandito un concorso rivolto alle scuole italiane e degli altri Paesi Europei invitando gli studenti del terzo e quarto anno delle scuole secondarie di secondo grado ad affrontare e discutere questi temi, prendendo spunto proprio dalle vicende legate alla giornata del 3 ottobre 2013.

Il concorso ha previsto la produzione di opere ed elaborati, realizzati utilizzando le diverse tipologie della comunicazione (p.e. scrittura, disegno, anche fumettistico, fotografia, video, strumenti multimediali di vario tipo, compresi i siti, gli e-book, le app, ecc.). Sono pervenute più di 230 opere, da tutta Europa, e sono stati selezionati 35 lavori di scuole italiane, 4 di scuole europee, con 6 menzioni speciali. I lavori prodotti sono pubblicati sul sito www.europalampedusa.it.

Sono stati inoltre predisposti un canale YouTube (http://www.youtube.com/channel/UC7DjOtWYPfmweqL8TzkV0jA), una pagina Facebook (http://www.facebook.com/EuropaLampedusa) e un profilo Twitter (https://twitter.com/europalampedusa) per promuovere i contatti tra gli studenti dei diversi Paesi Europei.

Le opere vincitrici saranno esposte nella “sezione giovani” del Museo della Fiducia e del Dialogo, che ha sede nell’Isola di Lampedusa, con l’intento di raccogliere da tutta Europa pensieri, testimonianze e opere creative che interpretino l’idea di solidarietà e di incontro tra i popoli, fondati sulla reciproca fiducia.

Alla prima annualità del progetto hanno partecipato 32 scuole italiane e 9 scuole europee, per un totale di oltre 350 studenti, docenti e dirigenti scolastici, 10 ministeri europei, compreso il MIUR, con il coinvolgimento della European Agency for Special Needs and Inclusive Education per la promozione e la disseminazione delle attività.

Le rappresentanze studentesche che hanno partecipato all’edizione 2016 si sono fatte portatrici di riflessioni e di dibattiti sulla diversità̀ culturale, linguistica ed etnica coinvolgendo – durante lo scorso anno scolastico – più di 5.000 studenti in incontri autogestiti che si sono svolti in tutte le regioni.

Sempre sul tema dei rifugiati, si segnala inoltre il sito web interattivo realizzato dal MIUR con l’UNHCR, “Viaggi da imparare” http://www.viaggidaimparare.it destinato principalmente ai docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Quest’anno prenderanno parte alle celebrazioni del 3 Ottobre a Lampedusa anche il Presidente del Senato Pietro Grasso e la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli.

La manifestazione potrà essere seguita in diretta live sulle pagine social Twitter (@EuropaLampedusa) e sul profilo Facebook (https://www.facebook.com/ EuropaLampedusa/). Sul sito www.europalampedusa è pubblicato l’intero programma delle giornate formative e dell’evento. I materiali dei workshop saranno pubblicati sullo stesso sito e resi disponibili alle scuole.

Per ogni ulteriore informazione in merito alle iniziative sopra prospettate, è possibile contattare l’Ufficio IV di questa Direzione ai seguenti recapiti: 06 58493607 – 2154 – 3782 – 3605 – 2962 o scrivere a [email protected]

Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news