Tu sei qui

L'Università Ca' Foscari lancia "Spread the Sign" il primo video-dizionario dei segni

red - L'Università Ca' Foscari di Venezia lancerà in Italia "Spread the Sign", il primo video-dizionario online delle lingue dei segni. L'evento di presentazione vedrà coinvolti vari interpreti e ricercatori provenienti da più di 15 paesi dell'Unione Europea e si terrà alle ore 11:00 di lunedì 24 febbraio 2014, presso l'aula Baratto della sede centrale dell'Università.
 

Materiali per la formazione dei docenti in tema di disturbi dello spettro autistico. L’insegnamento strutturato.

USR per L'Emilia-RomagnaGià da alcuni anni questo Ufficio mette a disposizione dei docenti (e delle famiglie) dei materiali per la formazione su diversi aspetti dell’insegnamento ai bambini e ai ragazzi con disabilità, in modo particolare per gli alunni con disturbi dello spettro autistico!

Avere uno studente autistico nella propria classe. Alcuni suggerimenti di base.

red - L'autismo, chiamato originariamente Sindrome di Kanner, è un disturbo che interessa la funzione cerebrale e la persona affetta da tale patologia mostra una marcata diminuzione dell'integrazione sociale e della comunicazione. Bisogna adottare dei precisi comportamenti con gli studenti con autismo e non si deve mai dimenticare che questi ragazzi diventeranno degli adulti con determinate esigenze, sicuramente differenti dagli altri e, per tale ragione, è necessario intervenire nella maniera più appropriata e su diversi fronti.

Obiettivi di matematica per allievo con ritardo cognitivo grave

red - Di seguito alcuni obiettivi di apprendimento di matematica per alunni con ritardo cognitivo grave.

Obiettivi

Associare due oggetti uguali (max 10)

Associare due figure uguali (max 10)

Associare due figure geometriche uguali (max 10)

Classificare oggetti per colore (max 10)

Classificare immagini per colore (max 10)

Raggruppare oggetti per forma (max 10)

Raggruppare immagini per forma (max 10)

Raggruppare oggetti per grandezza (max 10)

Raggruppare immagini per grandezza (max 10)

Obiettivi riferiti agli ambiti di sviluppo potenziale individuati nel P.D.F.

red - Il Profilo Dinamico Funzionale (P.D.F.) è un documento in cui vengono indicate le caratteristiche fisiche, psichiche, sociali e affettive dell'alunno con disabilità e riporta la descrizione analitica dei possibili livelli di risposte dell'alunno riferiti alle relazioni in atto e a quelle programmabili, a partire da quanto viene indicato nella Diagnosi Funzionale. 

Proposta di unità di apprendimento di Matematica rivolta ad un alunno con un ritardo medio-grave

Cinzia Cellura - L’attività è stata progettata per un alunno il cui quadro clinico assume connotazioni di particolare gravità, inserito all'interno di una classe terza di un liceo. 

U.D.A Le coniche: la circonferenza

Prerequisiti: possedere il concetto di misura, il concetto di maggiore e minore, saper usare semplici strumenti di misura come riga e il compasso

I Attività declinata per tappe:

Progetto Libri Italiani Accessibili, un progetto dell'AIE relativo ai libri digitali per non vedenti

red - In Italia, paradossalmente, le persone con minorazioni della vista risultano essere quelle che leggono di più. Infatti, la media di libri letti è di circa nove l'anno, di certo superiore a quella di tutti coloro che, pur avendo a disposizione la possibilità di farlo, spesso non hanno la voglia di leggere.

Pagine

rss facebook twitter google+

Categorie news