Tu sei qui

Facciamo 17 goal. Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

MIUR - Il MIUR – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione -  e l’ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile), nell’ambito delle attività previste dal Protocollo d’Intesa, promuovono il Concorso nazionale “Facciamo 17 goal. Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile” rivolto alle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, statali e paritarie, con lo scopo di favorire la conoscenza, la diffusione e l’assunzione degli stili di vita previsti nell’”Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile”.

L’Agenda 2030 è il documento adottato dall’assemblea delle Nazioni Unite il 25 settembre del 2015 al fine di richiamare l’attenzione sui limiti dell’attuale modello di sviluppo umano e sociale e incoraggiare una visione delle diverse dimensioni di sviluppo integrata e sostenibile.

È possibile scaricare copia del documento al seguente link: http://www.asvis.it/agenda-2030/

In riferimento a quanto sopra, si ricorda che il “Piano per l’educazione alla sostenibilità” presentato dal Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca (MIUR)a luglio 2017 è in linea con “Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile”.

Finalità

Il concorso intende promuovere, attraverso l’espressione di mezzi e di linguaggi differenti le seguenti finalità:

  • l’educazione allo sviluppo sostenibile e a stili di vita rispettosi dell’ambiente, di tutte le popolazioni del mondo e delle generazioni future;
  • i diritti umani;
  • l’uguaglianza tra i popoli e le persone;
  • una cultura di pace e di non violenza;
  • la cittadinanza globale e la valorizzazione della diversità culturale;
  • l’innovazione sostenibile e la lotta alla povertà.

Obiettivi 

- Avvicinare le bambine e i bambini, le alunne, gli alunni, le studentesse, gli studenti e le comunità scolastiche ed educative di ogni ordine e grado ai temi della sostenibilità e agli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030.

- Sostenere l’importanza dell’educazione allo sviluppo sostenibile e alla cittadinanza globale nell’educazione formale.

- Favorire la consapevolezza, il pensiero critico, l’impegno e la cittadinanza attiva delle giovani generazioni per uno sviluppo sostenibile.

- Potenziare la didattica laboratoriale e i percorsi pluri e inter-disciplinari.

- Valorizzare le iniziative e le attività già in essere sull’educazione allo sviluppo sostenibile nelle scuole di ogni ordine e grado.

Oggetto del concorso

Gli Obiettivi di sviluppo sostenibile sono universali, sottolineano l’interdipendenza globale, si applicano a tutti i paesi e sono “integrati e indivisibili”, armonizzando le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: economica, sociale ed ambientale.

Pertanto, le bambine, i bambini, le alunne, gli alunni, le studentesse e gli studenti, in gruppi classe o interclasse, sono invitati a esaminare le tematiche e gli obiettivi dell’Agenda 2030 tramite  l’approfondimento di uno o più obiettivi, individualmente considerati o in relazione tra essi (vedi sito www.asvis.it), tenendo conto delle diverse dimensioni della sostenibilità, attraverso  un prodotto originale rivolto ai pari, alle famiglie, al territorio di appartenenza al fine di sensibilizzare gli interlocutori ai temi dello sviluppo sostenibile proponendosi come agenti di cittadinanza attiva.

A tale scopo si richiede la produzione di un elaborato in una delle seguenti categorie espressive:

- multimediale (a titolo esemplificativo: video, presentazione di slides, canzoni, musica);

- letteraria (a titolo esemplificativo: racconto, saggio breve, poesia, articolo giornalistico, lettera);

- grafico/artistica (a titolo esemplificativo: poster, foto con didascalia, fumetti, dipinti, giochi, disegni,  prototipi di giochi).

Modalità di partecipazione

Il concorso è articolato in 5 sezioni:

A - Sezione Scuola dell’Infanzia

B - Sezione Scuola Primaria

C - Sezione Scuola Secondaria di Primo grado

D - Sezione Scuola Secondaria di Secondo grado

E - Sezione CPIA ( Centri Provinciali per l’istruzione degli adulti)

Le Istituzioni scolastiche interessate devono inviare la scheda di partecipazione, allegata al presente Regolamento, entro il 20 dicembre 2017 al seguente indirizzo email: [email protected]

Gli elaborati devono rispettare le seguenti caratteristiche tecniche:

- video: durata max 180 secondi;

- grafico/artistico: max 15 MB;

- testo letterario: fino a 15.000 battute spazi inclusi.

Gli elaborati devono essere inviati per posta, esclusivamente su supporto digitale (pendrive o dvd), entro il 10 marzo 2018, al seguente indirizzo:

MIUR

Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

Uff. III

Viale Trastevere 76/A

00153 Roma

con allegata la scheda di partecipazione completa di tutti i dati, in formato .doc e in cartaceo, firmata dal Dirigente Scolastico.

La mancanza della scheda di partecipazione comporterà l’esclusione dal concorso.

Farà fede la data del timbro postale.

Gli elaborati partecipanti al concorso non saranno restituiti al mittente

(Sulla busta di spedizione deve essere riportato AGENDA 2030).

Non saranno ammessi elaborati già presentati in occasione della scorsa edizione del concorso.

La partecipazione comporta automaticamente l'accettazione integrale del presente regolamento e il consenso alla riproduzione grafica, fotografica e video delle opere per qualsiasi pubblicazione di carattere documentaristico e promozionale che faccia riferimento al concorso ad opera dei promotori.

Allo scopo è opportuna l’acquisizione della liberatoria per la diffusione di foto e immagini per minorenni e maggiorenni da conservare agli atti della scuola.

Giuria del concorso

Alla Giuria del Concorso, composta da rappresentanti del MIUR e dell’ASviS è assegnato il compito di individuare gli elaborati vincitori (I, II e III premio) per ciascuna sezione, secondo i seguenti criteri:

  • originalità,
  • efficacia comunicativa,
  • capacità di elaborazione,
  • rispetto delle indicazioni formali del bando.

Il giudizio finale è insindacabile.

Premiazione

La premiazione è prevista nel corso del Festival dello Sviluppo Sostenibile che si terrà dal 22 maggio al 7 giugno 2018.  Ci si riserva di comunicare successivamente attraverso nota finalizzata i dettagli dell’evento e della premiazione.

Allegato: 
Categorie: 
rss facebook twitter google+

Categorie news