Tu sei qui

Anna Foa in un video sulla deportazione raccontata ai bambini

Rai CulturaPortico d'Ottavia 13. Una casa del ghetto nel lungo inverno del '43 è il libro di Anna Foa pubblicato da Laterza nel 2013 che raccontava la storia di un palazzo e dei suoi abitanti all'epoca della deportazione degli ebrei da Roma per mano dei nazisti. La stessa casa editrice ripropone ora una versione per bambini di quel racconto: l'adattamento è di Carola Susani, le illustrazioni sono Matteo Berton, il titolo è Portico d'Ottavia.

Shoah: pensieri e parole...per non dimenticare. Pubblicazione del MIUR

MIUR - Questa pubblicazione è rivolta ai nostri studenti, affinché non smettano mai di dedicare le loro forze ad approfondire il tema della Shoah. Dobbiamo suscitare la loro curiosità intellettuale, aiutarli a combattere l’indifferenza, promuovere il loro pensiero critico.

Far conoscere ai giovani la tragedia che si è consumata nei campi di sterminio significa attualizzarne il senso, esortarli a riflettere sul continuo pericolo di un possibile ritorno di quei sentimenti che hanno portato allo sterminio ebraico.

Come parlare della Shoah a scuola?

red - Charles Heimberg durante una tavola rotonda della Lega Internazionale contro il Razzismo e l'Antisemitismo (LICRA) tenutasi a Ginevra il 27 gennaio 2005, è intervenuto per proporre come parlare della Shoah nelle scuole. L'intervento di Heimberg è stato tradotto da Ernesto Perillo.

Come parlare della Shoah a scuola?

La persecuzione contro gli ebrei in Italia. Segregazioni ed uccisioni da parte di fascisti e nazisti dal 1938 al 1945

red - Tra il 1933 e il 1945, in gran parte d’Europa gli ebrei vennero colpiti da una persecuzione durissima, culminata in eccidi di massa e in uccisioni nelle camere a gas. Alle vittime vennero immediatamente negati quasi tutti i diritti civili e, successivamente, il diritto stesso alla vita. In Italia la persecuzione si sviluppò nelle due fasi del 1938-1943, con le leggi antiebraiche emanate dal governo fascista del Regno d’Italia, e del 1943-1945, con gli arresti e le deportazioni decisi e attuati dalla Repubblica sociale italiana e dall’occupante tedesco.

Lettera dalla prigione di Birmingham di Martin Luther King

red - La lettera dalla prigione di Birmingham, o lettera dal carcere di Birmingham, è una lettera aperta scritta il 16 aprile 1963 da Martin Luther King dal carcere di Birmingham, in Alabama, dove era incarcerato a causa della sua partecipazione a una protesta non violenta contro la segregazione razziale. La lettera consiste in una risposta alla dichiarazione scritta da otto ecclesiastici il 12 aprile intitolata A Call For Unity.

27 Gennaio: Giornata della Memoria. Per non dimenticare e liberare il nostro "mai più"

red - Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell'Olocausto. È stato così designato il 1º novembre 2005 dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005 durante la 42ª riunione plenaria.

La Shoah, la pagina più nera. Presentazione per gli studenti della scuola primaria

red - La presentazione allegata a questo post è rivolta agli studenti della scuola primaria e ha l'obiettivo di far comprendere come la Shoah sia stata una pagina molto negativa della storia dell'umanità. Proprio per far sì che gli studenti siano consapevoli degli effetti molto negativi della stessa, la presentazione introduce il significato del termine olocausto, passando poi alla catastrofe della Shoah. Successivamente viene mostrato come lo sterminio sia stato pianificato e realizzato nei confronti del popolo Ebreo. 

Mi riguarda? Percorso didattico per il Giorno della Memoria per la scuola primaria

red – L’insegnante Giulia Primavera ha strutturato un percorso didattico per il Giorno della Memoria rivolto agli studenti della scuola primaria. Dopo una fase di raccolta di materiali e di brainstorming guidato, si passa alla visione del film-documentario di Anna Frank e all’analisi di alcune pagine significative tratte dal “Diario di Anna Frank”. Il percorso continua con la lettura della Legge n. 211 del 20 luglio 2000 che istituisce proprio il “Giorno della Memoria” ogni anno il 27 gennaio e con la lettura del documento-testimonianza “Paura sotto le stelle”.

Pagine

rss facebook twitter google+

Categorie news