Tu sei qui

Piccoli suggerimenti per correggere errori ortografici

Dott.ssa Roberta Riccio - Ho notato che molti studenti  sia nel dettato che nel comporre  testi spontaneamente commettono vari errori di ortografia. Bisogna considerare che fare errori fa parte del processo di apprendimento. Il tuo compito è di correggere gli errori senza interrompere il processo di apprendimento poichè involontariamente si portebbero creare  altre difficoltà.

Ecco alcune tecniche  per …correggere errori di ortografia, sia durante la lezione che in altri momenti.

Correggere gli errori di ortografia durante la lezione:

Gli errori di ortografia: cause, caratteristiche e percorsi di recupero. Una sperimentazione

red - Le insegnanti di Italiano Donatini, Franco, Loccisano, Morando, Paradiso, Termine, Tranfaglia hanno condotto un'indagine nelle classi terze, quarte e quinte della scuola “Anna Frank sugli aspetti ortografici della produzione scritta. Com’è noto, l’ortografia costituisce una difficoltà diffusa che, se non viene affrontata durante la scuola elementare, può caratterizzare negativamente gli elaborati nelle fasi successive della carriera scolastica.

Artistes en herbe. Module CLIL/EMILE d’initiation à l’art moderne à travers la langue française

red - Il progetto dell'Alliance française di Venezia, con il sostegno dell'Institut français Italia, propone una serie di attività artistiche, sia ludiche che pedagogiche, destinate ai ragazzi della scuola elementare. Il progetto è stato realizzato Mélanie Peron, Aurélie Favrel e Marie-Christine Jamet dell'Alliance française de Venise. Dalla guida pedagogica leggiamo: "Le présent guide pédagogique vous propose un module de 9 séances d’une heure et demie qui s’articulent autour de la découverte de la pratique artistique et de l’art moderne.

La persecuzione contro gli ebrei in Italia. Segregazioni ed uccisioni da parte di fascisti e nazisti dal 1938 al 1945

red - Tra il 1933 e il 1945, in gran parte d’Europa gli ebrei vennero colpiti da una persecuzione durissima, culminata in eccidi di massa e in uccisioni nelle camere a gas. Alle vittime vennero immediatamente negati quasi tutti i diritti civili e, successivamente, il diritto stesso alla vita. In Italia la persecuzione si sviluppò nelle due fasi del 1938-1943, con le leggi antiebraiche emanate dal governo fascista del Regno d’Italia, e del 1943-1945, con gli arresti e le deportazioni decisi e attuati dalla Repubblica sociale italiana e dall’occupante tedesco.

Lettera dalla prigione di Birmingham di Martin Luther King

red - La lettera dalla prigione di Birmingham, o lettera dal carcere di Birmingham, è una lettera aperta scritta il 16 aprile 1963 da Martin Luther King dal carcere di Birmingham, in Alabama, dove era incarcerato a causa della sua partecipazione a una protesta non violenta contro la segregazione razziale. La lettera consiste in una risposta alla dichiarazione scritta da otto ecclesiastici il 12 aprile intitolata A Call For Unity.

27 Gennaio: Giornata della Memoria. Per non dimenticare e liberare il nostro "mai più"

red - Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell'Olocausto. È stato così designato il 1º novembre 2005 dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005 durante la 42ª riunione plenaria.

Mi riguarda? Percorso didattico per il Giorno della Memoria per la scuola primaria

red – L’insegnante Giulia Primavera ha strutturato un percorso didattico per il Giorno della Memoria rivolto agli studenti della scuola primaria. Dopo una fase di raccolta di materiali e di brainstorming guidato, si passa alla visione del film-documentario di Anna Frank e all’analisi di alcune pagine significative tratte dal “Diario di Anna Frank”. Il percorso continua con la lettura della Legge n. 211 del 20 luglio 2000 che istituisce proprio il “Giorno della Memoria” ogni anno il 27 gennaio e con la lettura del documento-testimonianza “Paura sotto le stelle”.

Obiettivi minimi di Italiano per la Scuola Primaria

red - Di seguito vengono proposti alcuni obiettivi considerati minimi di Italiano per le cinque classi della scuola primaria, suddivisi in "ascoltare e parlare", "leggere", "scrivere" e "riflettere.

Ascoltare e parlare

Classe I

  •  Ascoltare e comprendere semplici consegne operative
  • Comprendere l’essenziale di una semplice spiegazione
  • Riferire semplici resoconti di esperienze personali o di testi letti e/o ascoltati

Classe II

Come utilizzare i codici QR per progettare alcune attività Natalizie nella Scuola Primaria

red - Il Natale si sta avvicinando e già diverse maestre stanno pensando a delle possibili attività da realizzare con i propri bambini. Avete mai pensato di utilizzare i codici QR per la progettazione di apposite attività a tema natalizio? Di seguito vengono proposte alcune attività da realizzare nelle proprie classi nei giorni prossimi alle festività.

1) Codici QR per la caccia a Babbo Natale.  

La maestra nasconde l'immagine di Babbo Natale in una parte dell'aula e fornisce dei suggerimenti ai propri bambini mediante i codici QR. Può nascondere all'interno del codice informazioni di varia natura che portino alla posizione esatta dell'immagine.

Alcuni animali hanno attaccato il vostro orto o il vostro giardino? Come utilizzare questo evento per insegnare le scienze ai bambini

red – Supponiamo che il vostro orto o il vostro giardino sia stato attaccato dalla fauna selvatica durante una nottata. L’evento, certamente poco gradevole, può essere utilizzato per insegnare ai propri bambini le scienze.

Se un giardino curato grazie all’aiuto dei bimbi dovesse essere devastato dalla fauna selvatica, l’impatto per loro potrebbe essere forte, ma gli adulti possono far leva su questo evento per insegnare le scienze in maniera coinvolgente.

Pagine

rss facebook twitter google+

Categorie news